Domenica 3 giugno “Andar di gusto” a Lavagna

Cultura

Domenica 3 giugno “Andar di gusto” a Lavagna

Domenica 3 giugno, a Lavagna, si svolgerà la manifestazione ” Andar di Gusto”, una passeggiata gastronomica tra le creuze di Lavagna e dintorni ,organizzata da Vale&Ste con la sponsorizzazione delle realtà economiche e sociali del territorio.

Un appuntamento che permette di scoprire le tradizioni locali, il ricco programma, prevede il ritrovo dei partecipanti alle ore 8.30 a Cavi Arenelle ai quali sarà offerta una gustosa colazione con the, caffè, latte, brioches e marmellata.

Dopo la sosta a Cavi Borgo per gustare focaccia e vino bianco, in compagnia de “I Musicaio” i partecipanti con una navetta giungeranno a S. Eufemiano, dove alle 10.30 ad attenderli ci saranno i crostoni con filetti d’orata marinata e vino bianco.
Il percorso non finisce qui… alle ore 11.00, passando dall’antica Via dell’Ardesia, è prevista una sosta a Barassi dove si potranno gustare le tipiche torte di verdure e visitare l’antico Molino ad acqua.

Si giunge così.. all’ora di pranzo.. una prima tappa alle ore 12,30 all’Antica osteria Santo a Sorlana dove antipasti alla Ligure e un gustoso minestrone sarà offerto a tutti i commensali dalla Comunità di Sorlana per continuare il pranzo con gaggette ripiene, panissa con cipolla e radicchio e la musica de “I musicaio” alle 13.30 a Santa Giulia.

Il riposo è d’obbligo e poi alle ore 15.00 si riparte per raggiungere l’Azienda Avicola Ligure Toscopolli dove si degusteranno uova e vini locali.
L’arrivo a Brignardello è previsto per le ore 16,00 dove si potrà terminare il ricco percorso gastronomico con l’assaggio di testeiu al pesto o, a scelta, con nutella offerti dal CIV di Lavagna.

Una domenica veramente all’insegna del gusto!

Informazioni.

www.andardigusto.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

pillar-capitals-2367488_960_720
Storia

I tre ordini architettonici greci

22 agosto 2017 di Notizie
Gli ordini architettonici  sono la più grande invenzione introdotta dai Greci nell'arte della costruzione. Tale invenzione risponde principalmente all'esigenza di eliminare qualsiasi forma di casualità nella realizzazione di un edificio.