Domenico Massimino confermato presidente provinciale di Confartigianato Imprese Cuneo

Attualità

Domenico Massimino confermato presidente provinciale di Confartigianato Imprese Cuneo

Domenico Massimino è stato confermato presidente provinciale di Confartigianato Cuneo, l’associazione più rappresentativa delle piccole e medie imprese artigiane in provincia, nel corso del 36° Congresso provinciale, svoltosi lo scorso 24 novembre a Fossano.
Per Massimino, classe 1957, di Carrù, imprenditore nel settore edile, si tratta del secondo mandato alla guida dell’associazione di categoria, che con oltre 10.000 aderenti si attesta al secondo posto a livello nazionale. Già presidente della Zona di Carrù (dal 1997 al 2013), attualmente è anche componente della Giunta e del Comitato di presidenza nazionale di Confartigianato.
«La riconferma – commenta Massimino – premia il lavoro svolto da parte di tutta la struttura Confartigianato in questi quattro anni ed esprime anche un segnale di unità e compattezza, indispensabile per raggiungere gli obiettivi che il comparto si prefigge. Indubbiamente stiamo ancora vivendo un periodo non facile per il Paese e per la nostra economia, tuttavia abbiamo rilanciato con forza, e continueremo a farlo, la nostra attività sindacale di supporto alle imprese attraverso varie attività e progetti».
Nel mandato appena terminato Massimino è stato affiancato dai vice-presidenti Graziella Bramardo (vicario), già presidente della Zona di Fossano, e Roberto Ganzinelli, attualmente presidente della Zona di Mondovì e vice-presidente della Confartigianato Fidi Cuneo.
«Il congresso provinciale – aggiunge Massimino – ha espresso loro, in modo caloroso e significativo, i ringraziamenti da parte della categoria per l’impegno, la competenza e la condivisione degli obiettivi e dei percorsi».
Nel corso dell’assise, alla quale hanno anche preso parte, oltre al Sindaco della città ospite Francesco Balocco, il presidente di Confartigianato Piemonte Francesco Del Boca e il segretario generale nazionale di Confartigianato Cesare Fumagalli, sono stati eletti come vice-presidenti provinciali Luca Crosetto e Giorgio Felici.
Crosetto, classe 1970, è titolare, assieme al fratello Giacomo, della “Agrimec” di Marene, ditta affermata a livello internazionale nel settore della produzione, commercio e riparazione di macchine per l’agricoltura.

Da anni attivo in ambito associativo, è stato primo presidente provinciale e regionale del Movimento Giovani Imprenditori, componente della Giunta nazionale di Confartigianato dal 2000 al 2012 e membro del Comitato di presidenza nazionale dal 2008 al 2012. Recentemente è stato eletto vice-presidente UEAPME (Unione Europea dell’Artigianato e delle Piccole e Medie Imprese).
Felici, cuneese, classe 1971, è titolare della tipografia “Ti-Pi Tipografia Piemonte” di Cuneo. Anch’egli impegnato da diversi anni nell’associazione, ha ricoperto numerosi incarichi tra i quali ricordiamo quelli di vice-presidente del Movimento Giovani Imprenditori di Confartigianato Cuneo (dal 2001 al 2005), vice-presidente SAF srl (società di servizi di Confartigianato Piemonte, dal 2006 al 2008), tesoriere di Confartigianato Cuneo (dal 2010 al 2013) e presidente regionale di Confartigianato (dal 2010 al 2013).
«Ringraziamo i delegati – affermano Crosetto e Felici – per la fiducia accordataci e confermiamo l’impegno per proseguire, nel segno della continuità, il percorso già avviato nel passato, al fine di raggiungere, con risolutezza e determinazione, nuovi risultati in favore del sistema produttivo e del territorio e permettere così agli imprenditori di affrontare con rinnovato ottimismo le sfide che il futuro ci impone».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...