Dona 50.000 dollari su Twitch: chiesto il rimborso

Dona 50.000 dollari su Twitch: chiesto il rimborso

Attualità

Dona 50.000 dollari su Twitch: chiesto il rimborso

twitch

Un utente dona 50.000 dollari su Twitch, chiedendo successivamente il rimborso a Paypal. Ma il rimborso gli viene negato.

Dare 50.000 dollari in beneficenza è il gran gesto compiuto da un utente anonimo di Twitch, tale “iNexus_Ninja”. Non altrettanto bello è stato per l’utente vedersi rifiutare il rimborso da Paypal.

Cominciamo dal principio. Twitch è una piattaforma che fa parte delle proprietà di Amazon.com e viene utilizzata per veicolare video in streaming, per lo più video tutorial per videogiochi. Ed è per questo motivo che gli utenti cercano di ottenere donazioni per finanziarsi. Donare fondi è semplice e ad occuparsene è Paypal. Gli streamer di Twitch si guadagnano da vivere così, ma molto spesso sono oggetto di molti scherzi da parte degli utenti.

L’ultimo di questi è stato organizzato da iNexus_Ninja che ha donato circa 50.000 dollari tramite Paypal suddivisi in piccole somme da 1000 a 5000 dollari. Il suo intento era quello di illudere gli streamer di Twitch e prendersi gioco di loro illudendoli di aver guadagnato un bel po’ di soldi, per poi chiedere un rimborso a Paypal e lasciarli così a bocca asciutta.

Il servizio infatti prevede che entro un massimo di trenta giorni un utente possa chiedere indietro la donazione. Quando questo modus operandi è diventato “seriale”, i gestori di Paypal non si sono fatti perdere l’occasione di punire il malintenzionato. Una punizione davvero esemplare e lo scherzetto organizzato da iNexus_Ninja gli si è torto contro.

Paypal infatti ha deciso di rifiutare all’anonimo beneficiario di rimborsarlo delle varie donazioni elargite su Twitch. Il diciottenne utente non si era forse reso conto del guaio nel quale si stava cacciando. Nonostante fosse in possesso di quelle cifre – appartenendo ad una ricca famiglia americana come emerge dal suo profilo Twitter – non aveva messo nessuno al corrente di quelle spese, probabilmente perché contava di recuperale in poco tempo. Invece Paypal gli ha giocato un brutto scherzo rifiutando la richiesta di rimborso avanzata dall’utente, per la gioia degli streamer di Twitch.

Ora dovrà spiegare la spesa di 50.000 dollari alla sua famiglia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Enrica Marrelli 442 Articoli
Laureata in Teoria della Comunicazione e Comunicazione Pubblica presso l'Università della Calabria. Amo la lettura ma mi appassiona anche il grande e il piccolo schermo.
Contact: Facebook