Donare il sangue: un gesto che può salvare una vita

Salute

Donare il sangue: un gesto che può salvare una vita

La percentuale di popolazione donatrice di sangue non è mai abbastanza in Europa. Tante associazioni si prodigano ogni periodo dell’anno per sensibilizzare la donazione, conducendo progetti su larga scala. Si stima normalmente che vi sia bisogno di 40 unità di sanguel’anno ogni 1000 persone, cioè circa 2.400.000 unità per la sola Italia. Di seguito sono riportate alcune risposte alle domande frequenti sulla donazione del sangue.

Quali sono le modalità per donare il sangue?

Innanzitutto viene fatta una piccola trasfusione per verificare se il donatore è idoneo. Questo significa che verranno fatti test di laboratorio per verificare eventuali presenze di malattie e patologie come: HIV, epatite e malattie infettive. In un secondo momento sarà rilevato il gruppo sanguigno. Al momento del possesso dei dati sanguigni del potenziale donatore, il laboratorio manderà tutti i dati allo stesso.

Chi può donare il sangue?

Tutti coloro i quali posseggono sana e robusta corporatura, non affetti da gravi malattie, non sia passato un anno dalla gravidanza, non abbiano subito estrazioni dentarie nei 7 giorni precedenti la donazione, no malattie e assunzione di antibiotici nei 15 giorni precedenti il prelievo, no interventi chirurgici nei 4 mesi prima del prelievo, no uso droghe leggere o pesanti, non avere soggiornato per oltre sei mesi nel Regno Unito nel periodo dal 1980 al 1996.

In più è necessario: avere un’ età compresa tra i 18 e i 65 anni, (17 in Gran Bretagna), un peso minimo di 50 chili, pulsazione compresa tra i comprese tra 50-100 battiti/minuto, pressione tra 110 e 180 mmHg (sistolica o massima), tra 60 e 100 mmHg (diastolica o minima).

A quale scopo in genere viene utilizzato il sangue donato?

Per donazioni di sangue a soggetti anemici, per donazioni a soggetti che hanno perso molto sangue in seguito a incidenti, per chirurgia d’urgenza per emorragie, per curare leucemie, tumori, tumori del fegato, intossicazioni da farmaci, emofilia, ipoalbuminemia, trapianti di organi…

Perchè è importante avere un peso minimo di 50kg?

Una persona in media può perdere il 15% di volume di sangue senza svenire. Il nostro corpo ha dai 7 agli 8 litri di sangue in base al peso corporeo. Se il peso minimo non è di 50kg si rischia quindi di svenire.

Quanto si può donare?

Il limite massimo di sangue che è possibile donare in una sola volta è di 450 ml +/- 10% .

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...