Donna muore per un rigurgito mentre riposa dopo pranzo COMMENTA  

Donna muore per un rigurgito mentre riposa dopo pranzo COMMENTA  

Una tragica fatalità è costata la vita ad una giovane donna residente in provincia di provincia di Arezzo. E’ morta soffocata dal cibo una donna di 36 anni di Cavriglia, cittadina in provincia di Arezzo. E’ successo ieri poco dopo l’ora di pranzo, quando la donna si è stesa sul divano per l’abituale riposino pomeridiano. Ad un certo punto, mentre dormiva, la donna ha avuto un rigurgito tale che il cibo le ha letteralmente invaso le vie respiratorie e i polmoni, provocandole un grave arresto respiratorio e poi cardiaco.

Leggi anche: Cetriolo di mare: prezzo e dove si compra


I sanitari del 118, pur essendo intervenuti tempestivamente, non hanno potuto fare niente per salvare la donna, che versava da subito in condizioni critiche. Neppure la manovre rianimatorie sono state provvidenziali.

Leggi anche: Uno chef italiano usa gli avanzi del cibo delle Olimpiadi per cibare gli homeless

 Stando a quello che hanno riferito i medici e il compagno della 36enne questa non soffriva di alcuna patologia e aveva sempre goduto di ottima salute.

Leggi anche

attentato-terroristico-istanbul
Esteri

Attentato terroristico a Istanbul: autobomba vicino allo stadio, 13 morti

Ore di terrore a Istanbul per un attentato terroristico avvenuto vicino allo stadio della squadra di calcio Besiktas. Un'esplosione devastante, visibile a chilometri di distanza, quella provocata da un'autobomba diretta contro un bus di poliziotti anti-sommossa, che ha ucciso almeno 13 persone, ferendone a decine; si tratta di un bilancio ancora provvisorio che potrebbe peggiorare nelle prossime ore. Tutto è accaduto dopo la conclusione del match della massima divisione turca tra il Besiktas e il Bursarpor. Mentre i giornalisti erano impegnati nei commenti e nelle interviste del dopo partita si è sentita una fortissima esplosione, catturata anche in diretta tv. Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*