Donna muore soffocata al ristorante: per un boccone di carne

Torino

Donna muore soffocata al ristorante: per un boccone di carne

In un ristorante di Torino, mentre è in compagnia di amici e parenti, una donna muore soffocata per via di un boccone di carne. I tentativi per rianimarla sono stati vani .

Una brutta disavventura mentre si trovava al ristorante con i parenti è accaduta a una pensionata di 76 anni a Borgaro, in provincia di Torino. Nella giornata di domenica, la donna era a cena in un ristorante insieme ad amici e parenti, quando è rimasta soffocata mentre mangiava un boccone di carne. La donna, originaria di Almese, in provincia di Torino, è morta in questo modo.

I clienti del ristorante hanno provato a rianimarla, seguendo le istruzioni del medico del 118, ma non ce l’hanno fatta. I tentativi sono stati vani e la donna è morta, in quanto non è riuscita a espellere il boccone che le ha ostruito la trachea. Appena gli infermieri sono giunti al ristorante, hanno provato a fare di tutto, ma ogni tentativo è stato vano. Il medico legale dell’Asl ha detto che la donna è morta per arresto cardiaco in seguito all’ostruzione delle vie aeree. Il cadavere della donna è stato affidato alla famiglia e non ci sarà neanche bisogno dell’autopsia, in quanto le cause sono note.

Le altre tragedie

Sono tantissime le tragedie simili.

Moltissime persone, per via di un boccone di carne che le soffoca, rischiano di morire. Una tragedia simile è accaduta anche a Druento, dove un uomo di 43 anni è morto, mentre stava mangiando uno spiedino di carne. L’uomo si trovava in camera quando i medici del 118 sono giunti per provare a rianimarlo, in quanto non respirava più. In questo caso, la morte è avvenuta per arresto cardiaco per via di una ostruzione delle vie aeree. L’uomo e la sorella stavano cenando, quando ha iniziato a soffocare per via di un boccone andatogli di traverso.

La sorella racconta quei terribili momenti: «Improvvisamente a Massimo è andato un boccone di traverso, allora ha cominciato a respirare male, cercava di tossire, gli colavano gli occhi, poi si batteva sul petto con la mano, sempre più forte». La donna ha chiamato immediatamente il 118, ma per l’uomo ogni tentativo è stato vano.

Oltre ai casi menzionati prima, vi è anche la storia di un bimbo di 2 anni che muore soffocato da un boccone di anguria.

Il bimbo aveva una malformazione alla gola, ma il boccone di anguria che stava mangiando gli si è fermato in gola soffocandolo. Il bambino è stato immediatamente portato all’Ospedale, dove è stato operato immediatamente. I tentativi di soccorso, anche in questo caso, sono stati vani. Il bambino, come i precedenti casi, è morto per ostruzione delle vie aeree.

Sono storie, casi in cui per motivi davvero sciocchi, si perde la vita. L’unico consiglio è di fare attenzione quando si mangia e si mastica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*