Donna poliziotto ferma il Killer di Nizza

News

Donna poliziotto ferma il Killer di Nizza

Donna poliziotto ferma Killer Nizza

Donna poliziotto ferma il Killer di Nizza. Di origine tunisina, Mohamed Lahouaiej Bouhlel è stato fermato grazie all’intervento della poliziotta.

Eric Ciotti ha confermato questa mattina, su radio Europe 1, che uno dei due poliziotti che ha fermato il killer è una donna. Grazie a un intervento tempestino, la poliziotta è riuscita a saltare sul camion. Così è stato possibile fermare il terrorista. “Non dimenticherò maiil viso di questa poliziotta che ha intercettato il killer”, dice Ciotti.

Mohamed Lahouaiej Bouhlel, 31 anni, di origini tunisine abitava a Nizza. Con il suo terribile gesto ha ucciso 84 persone che festeggiavano il 14 luglio, festa nazionale francese, sulla Promenade des Anglais.

La strage è stata volontaria e premeditata. Lavorava per un’azienda di trasporti e ha utilizzato il proprio tir per il massacro. All’interno del tir, fermato dalla poliziotta, sono stati ritrovati alcuni oggetti personali, la patente, il cellulare e carte di credito, ma anche armi da fuoco.

Il terrorista era un volto noto ai servizi segreti.

In passato, aveva compiuto altri atti di violenza. Infatti, si trovava in stato di libertà vigilata dallo scorso 27 gennaio. Sposato e con tre figli, i vicini lo descrivono come una persona mentalmente instabile e poco religioso, tanto da non aver seguito neanche il Ramadan quest’anno.

Il camion di Bouhlel, noleggiato per il massacro, era stato fermato nel pomeriggio perché parcheggiato in una zona limitrofa alla Promenade. Il tunisino, però, si sarebbe giustificato dicendo di essere lì per lavoro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche