Donne in viaggio, attenzione a questi posti pericolosi

Donna

Donne in viaggio, attenzione a questi posti pericolosi

Il pericolo per le donne è sempre dietro l’angolo, anche in vacanza. E’ quindi importante essere accorte e previdenti, soprattutto quando si viaggia da sole e in alcuni luoghi particolarmente rischiosi. Se dovete scegliere la futura destinazione per un viaggio al femminile, meglio optare per un luogo “women friendly”. Il Dailymail ha stilato la classifica dei dieci luoghi più pericolosi al mondo per le donne.

Al primo posto vi è l’India, un paese in cui ci sono posti che è preferibile evitare se non si è accompagnate. In questo paese avviene una violenza sessuale ogni venti minuti. Al secondo posto tra le città meno sicure per le donne figura il Brasile, dove spesso le donne (soprattutto turiste) sono vittime di violenza sessuale. Anche la Turchia non è un paese molto sicuro per una donna, qui le donne turche stanno portando alla ribalta l’incremento dei casi di stupro. La Thailandia è un luogo incantevole, ma ci sono zone davvero poco raccomandabili per una donna sola.

L’Egitto è un paese instabile e insicuro dal 2011, all’indomani della rivoluzione che ha coinvolto luoghi turistici molto amati dai turisti di tutto il mondo, come Sharm el-Sheikh.

Al sesto posto nella classifica del giornale britannico compare la Colombia: anche qui purtroppo la violenza sulle donne è un fenomeno in crescita. Il Sud Africa, che occupa il settimo posto in classifica, è il paese in cui si registra un alto tasso di rapine a mano armate e violenza varie.

Il Marocco è un paese incantevole, ma purtroppo ancora retrogrado nei confronti delle donne, che potrebbero incorrere in spiacevoli situazioni. Al penultimo posto troviamo il Messico: i luoghi turistici di questo paese in genere sono sicuri, meglio però non addentrarsi in posti meno conosciuti e quindi insicuri. Conclude la classifica dei posti più pericolosi per le donne il Kenia, dove violenze sessuali e rapimenti nei confronti dei turisti sono purtroppo molto frequenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche