Dopo la squalifica di Conte. Agnelli tuona: Ora basta! COMMENTA  

Dopo la squalifica di Conte. Agnelli tuona: Ora basta! COMMENTA  

Andrea Agnelli non ci sta dopo la conferma della squalifica di Conte di 10 mesi per le vicende del calcioscommesse. Non ci sta Agnelli, lui che era stato abituato bene (troppo) con le sviste arbitrali, sempre in un unico senso, le telefonate di Moggi ecc.

La Juventus in un modo o nell’altra doveva averla vinta, era questa la regola non scritta ma a cui molti si attenevano (altrimenti non avremmo avuto Moggiopoli) Dichiara il presidente bianconero:

La sentenza della Corte di Giustizia Federale “conferma i peggiori sospetti sulla vicenda che ha coinvolto Antonio Conte, per fatti asseritamente avvenuti quando egli era tesserato per altra società.

Per molti mesi ho osservato questa situazione con incredulità, accompagnata da un crescente sconcerto, per una giustizia sportiva che somiglia sempre di più ad una caccia alle streghe.

Oggi la misura è colma. Il sistema deve essere riformato dalle sue fondamenta. Confido che gli organi di giustizia del Coni, cui con urgenza si farà ricorso, sappiano porre rimedio a questa profonda ingiustizia”.

La Juventus è intenzionata a fare ricorso al Tnas.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*