Dopo Marino, Roma al M5S secondo i sondaggi di Porta a Porta

News

Dopo Marino, Roma al M5S secondo i sondaggi di Porta a Porta

Possono non essere così significativi in termini di risultato assoluto, ma di sicuro gli ultimi sondaggi commissionati da Porta a Porta fotografano in modo preciso la situazione di Roma dopo le dimissioni del sindaco Ignazio Marino.

Le società IPR e Tecné, incaricate dal programma di Rai Uno per la raccolta e l’elaborazione dei dati in merito ai favoriti per la successione a Marino, hanno indicato nel Movimento 5 Stelle il partito forte del momento, davanti a tutti con il 33-35% del consenso.

Subito dietro risulterebbero esserci i blocchi di centro sinistra e di centro destra, entrambi assestati su percentuali tra il 26 e il 27%.

Tutti gli schieramenti sono in perfetta parità di intenti, nel senso che nessuno ha ancora indicato il proprio candidato, quindi il sondaggio si limita a indicare una sorta di gradimento o fiducia a livello partitico. Nulla di definitivo, insomma, a maggior ragione alla luce del fatto che la campagna elettorale è ancora tutta da fare.

Di certo, risulta chiara la necessità di rapportarsi con le potenzialità e i numeri del Movimento 5 Stelle, evitando di commettere l’errore di sottovalutarlo.

Probabile che i temi al centro della battaglia per la conquista della poltrona di primo cittadino saranno quelli della legalità e della trasparenza, partendo per contrapposizione dalle innegabili ombre con cui si è chiusa l’esperienza di Ignazio Marino.

Le dimissioni dell’ex sindaco sembrerebbero, stando ai risultati del sondaggio, avere tolto molte possibilità al Pd. Inoltre, come molti hanno fatto notare, l’eventuale presentazione di una Lista Marino (l’ex sindaco infatti gode tuttora di un certo appoggio fra la popolazione) potrebbe togliere ulteriori punti percentuali al Centro Sinistra (qualcuno dice addirittura fra il 4 e il 5%), che, a quel punto, rischierebbe di finire dietro a tutti.

In definitiva, la lettura del sondaggio mostra in modo inequivocabile quanta strada debba fare il Pd per uscire dal pantano attuale e riconquistare la guida di Roma, mentre, al contempo, almeno allo stato attuale, il principale candidato alla successione potrebbe essere proprio il Movimento 5 Stelle.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche