Dopo tutti questi anni, ancora adoro Contra COMMENTA  

Dopo tutti questi anni, ancora adoro Contra COMMENTA  


Finché non ho compiuto sei anni, gli unici posti in cui potevo giocare a videogiochi erano le case delle altre persone o le sale-giochi locali. C’era un gioco che aveva attirato la mia attenzione, Contra, un gioco di ruolo/d’azione.


Contra ha iniziato come gioco arcade a metà degli anni ’80 ed era un gioco a uno o due giocatori. Un gioco d’azione, la sua trama era basata su due soldati, Mad Dog e Scorpion, che erano in missione per impedire l’invasione di un gruppo alieno, i Red Falcon. L’obiettivo di questi ultimi era conquistare il pianeta, partendo da un’isola dell’America del Sud.


Contra esce dalle sale-gioco e finisce nel NES

Contra era conosciuto come un gioco complesso ed estremamente difficile per il Nintendo, ma era enormemente popolare quando uscì nel 1988, in seguito al suo enorme successo nelle sale-giochi.


Il gioco offriva tre vite a giocatore, per completare 8 livelli. Perciò, era parecchio difficile, anche se eravate abili a guadagnarvi una varietà di armi che vi rendevano un soldato più difficile da battere.

L'articolo prosegue subito dopo


Alcune delle armi che potevano essere aggiornate in questo gioco erano una mitragliatrice, una pistola laser, una “spread gun” e una “fire gun”. La mia arma preferita era la “spread gun”, che sparava proiettili in qualsiasi direzione ad angoli di 45° contemporaneamente.

Fortunatamente, c’era un segreto che ha fatto sì che questo gioco non si estinguesse

Konami, il creatore di Contra, ha piazzato nel gioco quello che nell’industria del gioco è conosciuto come “Konami Code”. Il Konami Code per Nintendo era “su, su, giù, giù, sinistra, destra, B, A, Invio” sullo schermo di partenza.

In Contra, quel codice offriva 30 vite al giocatore, che gli concedevano una maggiore probabilità di avanzare nel gioco. Quando si giocava in due, tutto quello che si doveva fare era cliccare il pulsante “Select”, prima di inserire il resto del codice. Come gioco a due, era davvero divertente perché i giocatori dovevano sincronizzare i loro movimenti e le loro azioni per portare al massimo le possibilità di vincere.

La reazione dei fan e l’evoluzione di Contra

Devi ammettere che ad oggi la Nintendo è la console preferita, anche se sono passato ai giochi online e alle console portatili.

IGN.com ha considerato Contra “il gioco più difficile da battere”.

Dal momento che molte persone trovano Contra un gioco divertente, negli ultimi venticinque anni sono stati rilasciati parecchi seguiti, continuando la leggenda di una delle trame più grandiose nella storia dei videogiochi.

Leggi anche

Zenfone
Tecnologia

Asus Zenfone: centro assistenza

Il vostro smartphone Asus Zenfone è danneggiato? Non vi rimane che portarlo presso un centro assistenza. Ecco come fare. Stando a quanto affermano le più autorevoli riviste di settore, tutti i prodotti elettronici di ultima Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*