Dormire meglio la notte COMMENTA  

Dormire meglio la notte COMMENTA  

L’insonnia è un problema di molte persone. Molti ci devono convinere, assumere pastiglie, trovare sistemi diversi, girarsi e rigirarsi nel letto, senza mai però “staccare gli occhi” dal soffitto o dalla sveglia.


Ci sono però alcuni semplici consigli che possono favorire il buon riposo o comunque che mettono meno ansia.

Innanzitutto è importante “non pensare di non dormire”: più lo si pensa e meno si dorme. L’insonnia “colpisce” più facilmente tra le 3 e le 5. Il cervello lavora anche quando si dorme ed è quindi importante allontanare da esse pensieri che invitino a tenerci svegli.


In secondo luogo è bene non svolgere attività sportiva sopo le ore 20. L’adrenalina così ha tempo per esaurirsi e quindi non continuare ad eccitare la mente e il corpo con la “carica agonistica” di una partita di calcetto, di tennis e di pallacanestro. Comunque sia, un bagno o una doccia calda rilassante, aiuta a distendere il corpo, a rilassare i muscoli e quindi consentire al corpo di sdraiarsi più rilassato possibile.


Evitare anche di mangiare e di abbuffarsi dopo le 20: sdraiarsi con la digestione ancora in corso non aiuta, nè il sonno, nè lo stomaco.

L'articolo prosegue subito dopo


Così come è importante non consumare alcolici prima di coricarsi perchè l’alcool è comunque un eccitante.

Anche l’ambiente in cui di dorme è importante: temperatura, lenzuola, coperte. Dormire in una stanza disordinata è come portare il cervello a pensare che va riordinata, creando quindi un pizzico di ansia in più, mentre dormire in un ambiente ordinato, pulito e magari leggermente profumato, può favorire l’addormentarsi.

Leggi anche

1 Commento su Dormire meglio la notte

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*