Dove alloggiare a Ravenna COMMENTA  

Dove alloggiare a Ravenna COMMENTA  

L’Albergo Cappello è una raffinata dimora storica in perfetto stile veneto classico, situata in Via IV Novembre, in posizione ottimale rispetto alle attrattive del centro storico di Ravenna. Ideale per soggiorni “business” o “leisure”, la struttura offre un’esclusiva ospitalità in camere tutte finemente arredate (alcune arricchite da affreschi rinascimentali) dotate dei migliori comfort, e dispone di un ottimo ristorante e sale meeting attrezzate per qualsiasi tipo di evento.


L’Albergo ALA D’ORO, ricavato da un palazzo nobiliare del ‘700, è situato nel cuore del centro storico di Lugo. Al comfort di un moderno albergo a 4 stelle, unisce la tradizionale ospitalità romagnola, garantita da una CINQUANTENNALE gestione familiare.

Questo locale, che vanta una lunga tradizione, di calda accoglienza e grande professionalità può a buona ragione definirsi “storico” per la città di Lugo; è aperto, infatti, fin dal 1952 ed è sempre stato gestito, con immutata passione, dalla famiglia Nostri.

Hotel completamente ristrutturato, posizione centrale a cinque minuti a piedi dal centro storico e 100 metri dalla Stazione Ferroviaria.
Le camere sono 26, tutte dispongono di bagno privato, TV, telefono e ventilatori a soffitto.

L'articolo prosegue subito dopo

L’Hotel dispone inoltre di un parcheggio privato per i clienti. Conduzione a livello familiare.

Vi sono poi i Bed and breakfast:
L’Hotel Diga offre servizio di Bed and Breakfast per i suoi ospiti. L’hotel è situato in una ottima posizione; sul lungomare di Marina di Ravenna affacciato sul mare, davanti al porto turistico della località.
E’ inoltre a pochi passi dal centro, ricco di negozi per lo shopping, di locali di tendenza per le serate e di ottimi ristoranti di pesce.
A pochi metri dalla bella spiaggia, l’Hotel Diga offre ai clienti il servizio cabine in spiaggia.
L’Hotel Diga a tre stelle è situato a soli 8 km da Ravenna, capitale del Mosaico, e a 15 km dal Parco divertimenti di Mirabilandia.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*