DOVE POSSONO “ABITARE” LE PIANTE COMMENTA  

DOVE POSSONO “ABITARE” LE PIANTE COMMENTA  

Quando disponiamo le piante in casa dobbiamo sempre tenere conto della loro adattabilità al luogo in cui desideriamo inserirle.Per esempio, il bagno è caldo-umido e potranno viverci benissimo le felci. Stesso discorso per la cucina, in cui potremo sistemare anche delle violette, mentre sulle scale, sempre povere di luce, è bene sistemare il ficus o la fatsia.


Attenzione ai termosifoni durante l’inverno! Creano un clima caldo e secco, che provoca scompensi alle piante tropicali, abituate a climi molto umidi. Inoltre, di notte, per via del brusco abbassamento della temperatura  a causa dello spegnimento dei termosifoni, si avrà un rallentamento dello sviluppo vegetativo delle piante. L’ideale è porle lontane da porte, finestre e correnti d’aria. E’ buona norma poi proteggerle dai raggi diretti del sole, è necessario quindi che le finestre siano provviste di tende per attenuare le irradiazioni.


Oltre a questi suggerimenti sulle zone ove sistemare le piante, occorre prenderne in esame la grandezza. E’ evidente che una pianta grande non dovrebbe mai essere messa in una stanza piccola, ma può invece essere utilizzata per abbellire un angolo di salone o per nascondere qualcosa alle sue spalle.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*