Dove vivere all’estero con pochi soldi

Viaggi

Dove vivere all’estero con pochi soldi

vivere all'estero

Le località ideali per chi vuole abbandonare l'Italia per intraprendere un'avventura all'estero sono tante. Si passa dalla Tunisia alla Bulgaria.

Italiani in fuga dall’Italia. A causa della crisi economica aumenta ogni anno di più il numero di cittadini che decidono di abbandonare il Belpaese per tentare di vivere all’estero. Gli italiani possono scegliere tra un gran numero di mete, ma chiaramente la scelta ricadrà su paesi dove il costo della vita e le agevolazioni fiscali permettono di condurre una vita agiata rispetto a quella condotta in Italia.

Luoghi migliori dove vivere all’estero con pochi soldi

Ci sono tre modi per un cittadino italiano per potersi trasferire a tempo indeterminato all’estero:

  1. Avere una pensione, un capitale o una rendita minima,
  2. Effettuare un investimento in denaro nel Paese di destinazione,
  3. Lavorare nel Paese di destinazione.

Le mete più gettonate dagli italiani in fuga sono tante, si passa dalla Tunisia alla Bulgaria, vediamo quali sono le principali.

Tunisia

La Tunisia è lontana solamente 1 ora e 40 minuti di volo dall’Italia.

Per permettersi il trasferimento occorre essere in possesso del permesso di residenza necessario, che si può ottenere presentando il proprio passaporto. Inoltre, occorre avere un contratto di locazione valido e l’attestato di apertura di un conto corrente in una banca locale. Inizialmente verrà rilasciato un permesso di soggiorno temporaneo. Dopo circa 2 mesi sarà rilasciato quello definitivo della validità di 2 anni ma rinnovabile. I prezzi a Tunisi sono decisamente bassi. Un pranzo per due persone costa in media 13 euro, una coca cola 40 centesimi, un litro di latte 55 centesimi, un litro di benzina 70 centesimi. Molto convenienti anche i prezzi delle case: il canone di affitto di un appartamento in centro città costa appena 260 euro al mese.

Una descrizione della Tunisia attraverso la sua storia e la cultura che caratterizzano questo paese. Grazie al supporto di alcune immagini, il libro si propone come guida al Paese descrivendo tutti gli eventi che l’hanno portato ad essere quello che è ora.

Bulgaria

La meta preferita di chi si trasferisce in Bulgaria è sicuramente la sua capitale, Sofia, che dista solo 2 ore di volo dall’Italia.

Essendo stata membro dell’Unione europea, per ottenere la residenza è sufficiente la carta di identità e un regolare contratto d’affitto. I prezzi per vivere a Sofia sono molto vantaggiosi. Un pranzo medio per due costa 20 euro e l’affitto di appartamento in centro costa circa 220 euro al mese.

La guida di Lonely Planet offre tutto il necessario per costruire un itinerario e per imparare a conoscere questo paese. Composta da carine e suggerimenti sui ristoranti più tipici e sui luoghi più remoti, la guida si pone l’obiettivo di fornire una visione completa del paese per poterne comprendere la storia e la cultura.

Le Canarie

Le Canarie, in Spagna, rappresentano una meta ideale per chi vuole scappare dall’Italia. Si trovano a circa 4 ore di volo dall’Italia. Per vivere alle Canarie è necessario possedere il Nie (Numero identificativo per gli stranieri), con il quale si ottiene il diritto all’assistenza sanitaria gratuita.

Inoltre è necessario dimostrare di avere sottoscritto un regolare contratto d’affitto. Il costo delle case è relativamente basso: per un appartamento in centro il costo è all’incirca di 450 euro.

Canarie: Come lasciare l’Italia e vivere felici fornisce indicazioni interessanti per chi considera la possibilità di trasferirsi e attraverso esempi e consigli descrive un momento in cui ci si mette in discussione e si è disposti a ripartire da zero. Un’esperienza personale nella quale è semplice immedesimarsi e che fa riflettere sull’importanza di seguire il proprio istinto.

Santo Domingo

Santo Domingo, appartenente allo stato della Repubblica Dominicana, dista ben 10 ore di volo dall’Italia. Ma è una distanza che viene ricompensata da un mare stupendo e da un’atmosfera a dir poco unica. Santo Domingo è molto conveniente per i pensionati che hanno diritto all’esenzione del 50 per cento delle tasse sulle proprietà immobiliari. Il costo di un appartamento in affitto in zona centrale si aggira intorno ai 310 euro.

Un insieme di foto, racconti e suggerimenti che vi guideranno alla scoperta di questo magnifico stato.

La guida di Lonely Planet mette a disposizione tutti gli strumenti per conoscere il paese e per fare esperienze.

Phuket

Phuket è l’ultima meta turistica dove si può andare a vivere a basso costo. Si trova in Tailandia su un’isola molto piccola. È famosa in tutto il mondo soprattutto per le feste in spiaggia che coinvolgono migliaia di turisti sia di giorno che di notte. Nonostante sia un vero e proprio paradiso tropicale a a Phuket si vive con pochi soldi : sono sufficienti meno di 500 euro al mese.

Una raccolta di dieci cose da non perdere nella visita a Phuket. Tra spiagge, musei e festival, la guida si considera tra le migliori per visitare e conoscere il paese.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche