Come droga e crimine hanno trasformato questo ragazzo negli anni COMMENTA  

Come droga e crimine hanno trasformato questo ragazzo negli anni COMMENTA  

Come droga e crimine hanno trasformato questo ragazzo negli anni

Matthew Medlin fu arrestato per la prima volta nel 2002, quando era appena maggiorenne. Da allora, è stata una “farandola mulina” di andata ed uscita dalla prigione, e ad ogni foto segnaletica presentava sul volto segni di peggioramento.

Nel corso degli anni, a causa della droga, il suo viso di giovane attraente, è divenuto quello di un vero e proprio avanzo di galera. Immagini tristi, disturbanti, che segnano una devoluzione dell’aspetto fisico e dell’espressione stessa dell’uomo.

La droga è solo un veleno che crea paradisi artificiali, per molti giovani disagiati e con problemi personali, un palliativo per avere un pò di felicità e conforto.

In realtà essa è solo una prigione, un inferno da cui non c’è scampo senza un aiuto dall’esterno. Dalle ultime foto, si può vedere il volto di Matthew deturpato dagli effetti degli stupefacenti a da vari tatuaggi che ricoprono l’intero viso.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*