Due gemelli Down e la decisione di una coppia in difficoltà

Infanzia

Due gemelli Down e la decisione di una coppia in difficoltà

Due gemelli Down e la decisione di una coppia in difficoltà
Due gemelli Down e la decisione di una coppia in difficoltà

Allevare un figlio affetto da sindrome di Down non è facile. Quando sono due, diventa ancora più un atto di coraggio. E di grande amore.

Julie e Dan sono marito e moglie. Una coppia felice con un figlio loro e tre figli dal primo matrimonio di lei. A un certo punto della loro vita, incominciarono ad avvertire il desiderio di avere anche una figlia femmina e, così, decisero di tentare la sorte. Quando Julie scoprì di essere incinta, la gioia fu incontenibile, anche una volta comunicato loro che non avrebbero avuto una femmina bensì due maschi gemelli. Una notizia che sconvolse la coppia. Ma fu quella successiva a sconvolgerli molto di più. Dal momento che, dopo i 40 anni, i rischi legati alla gravidanza sono piuttosto alti, i medici consigliarono alla madre di sottoporsi ad alcuni esami di routine. E particolare attenzione era stata data al test sulla possibilità di avere figli affetti dalla sindrome di Down.

Test che, purtroppo, risultò positivo.

Fu una scoperta devastante per la coppia. Si ritrovarono increduli, smarriti e soprattutto consapevolmente non pronti a crescere due bambini con quella patologia. Due bambini bisognosi di attenzioni e accorgimenti diversi. Da qui, l’iniziale difficile decisione di dare i piccoli in adozione. Scelta criticata da molti e che nessuna delle persone attorno a loro aveva condiviso. Perchè quei due bambini avevano bisogno della loro mamma. In un primo tempo, si fece avanti un parente della coppia che si era reso disponibile a prenderli con sé. Ma dopo poco, cambiò idea.

Fu così che Julie e Dan decisero di informarsi sulla sindrome di Down. Sulle sue caratteristiche, sulle necessità e sul tipo di vita che ne derivano. Dettagli fondamentali che permisero loro non solo di comprendere meglio la situazione ma di accettarla. E di andare avanti. Ma insieme. Per cui decisero di tenere i due gemelli e di crescerli esattamente come avevano fatto con gli altri.

Con tutto l’amore possibile. Oggi, sono una famiglia felice, nonostante le difficoltà che, ovviamente, ci sono. Ciò nonostante, sembra davvero che la volontà e l’affetto riescano laddove la ragione (talvolta) fallisce.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche