QUANDO DUE LETTI SONO MEGLIO DI UNO COMMENTA  

QUANDO DUE LETTI SONO MEGLIO DI UNO COMMENTA  

I BENEFICI DEL DORMIRE IN LETTI SEPARATI

 

Quando sei single, non è insolito spendere un sacco di tempo e di energia cercando di dividere il letto con la tua anima gemella. Ma una volta che ti sposi, tutti sanno che alcune cose cambiano. Sesso coniugale e scherzi a parte, molte coppie sono felici scegliere di dormire in letti separati.


 

CHI E’ IN COPPIA PREFERISCE FARLO DA SOLO (DORMIRE)

 

L’ex modella e pubblicitaria Beverly Salomone ora gestisce un’attività di progettazione con il marito artista, Pablo. La coppia è felicemente sposata da 35 anni, e negli ultimi 10 anni, hanno dormito separatamente.


“Pablo e io abbiamo ritmi naturali opposti”, ha detto la Solomon, aggiungendo che lei è una civetta notturna, mentre il marito si alza ogni mattina alle 3 per iniziare a lavorare sulla sua arte. “Da quando siamo insieme 24 ore su 24 e  ci guadagniamo da vivere con la nostra arte e con l’attività di progettazione, prenderci un po’ di spazio per noi stessi ci aiuta ad andare d’accordo.”

Margaret Miller e suo marito, entrambi inquieti nel sonno, dormono in camere separate. Poco prima di trasferirsi, hanno anche vissuto in case separate prima di comprare una nuova casa a El Paso, in Texas.


“La sua stanza è la ‘nostra’ camera quando vogliamo passare del tempo insieme. In caso contrario, entrambi abbiamo godere di un letto proprio e di un posto per ritirarsi quando desideriamo leggere o semplicemente stare da soli”, ha detto la Sig.ra Miller, aggiungendo che quando viaggiano, di solito prenotano una camera con due letti. “Penso che avere camere da letto separate sia il segreto per un matrimonio felice!”

Lisa D. russa e si agita nel sonno, suo marito ha degli incubi e grida. Dopo aver dormito separati temporaneamente- entrambi subito degli interventi chirurgici nel corso di due anni – ma hanno scoperto che preferivano dormire da soli.  Anche se sono felici di questo accordo, mantengono il segreto in pubblico.

L'articolo prosegue subito dopo


“Non vogliamo che la gente sappia, sembra che non capiscano. Ma, ehi, perfino i grandi re e regine di una volta avevano aree del castello separate», dice Lisa, aggiungendo però che a volte si sente sola.

A differenza di Lisa, la Solomon è aperta circa le sue sistemazioni per la notte e, in effetti, dice che le donne sono invidiose della sua situazione. La sua stanza è un po’ più femminile, mentre quella di  Pablo è una “grotta a misura d’uomo” con la TV ed una pila di telecomandi sparsi sul letto.

“Non è un segreto che abbiamo una grande vita sessuale, e con questa disposizione, abbiamo anche una grande vita di sonno,” Solomon aggiunge ridendo.

Ryan Egan e sua moglie Sarah, della California,  ammettono tranquillamente di dormire separati, anche se ricevono opinioni contrastanti.

“Alcuni pensano che sia strano, altri invece rispondono che si tratta di una buona idea che varrebbe la pena di provare,” ha detto. Essere sempre ben riposati è importante per Egan e sua moglie.

“Per mantenerci riposati, sani e felici, abbiamo il più delle volte dormito in letti separati in modo da dare ad ognuno di noi un sacco di spazio per russare liberamente, avere feste da ballo di mezzanotte in sogno e riposare un po”, ha aggiunto lui.

 

COSA DICONO GLI ESPERTI?

 

La psicologa Karen Sherman, spiega che, mentre è consuetudine per le coppie dormire insieme, ci possono essere valide ragioni e vantaggi nel dormire in letti separati.

“Dormire separati in realtà potrebbe aumentare il desiderio per l’altro e rendere l’intimità più provocatoria,” ha detto la Sherman.

Il Dr. John Duffy, psicologo clinico e autore di “i genitori disponibili”, concorda. Ha consigliato  ad una coppia di dormire separatamente perché uno di loro soffriva di apnea del sonno. La coppia ha rivelato che la loro vita sessuale è migliorata notevolmente una volta effettuata la modifica.

“Hanno trovato divertente, fresco ed emozionante il momento in cui erano insieme, e potevano godere della loro relazione sessuale senza  tensioni di fondo che avrebbero potuto guastare l’andamento del loro matrimonio”, Duffy ha detto.

Una notte di buon sonno può anche portare ad un umore migliore – e quindi anche ad un rapporto migliore. Tina B. Tessina,  psicoterapeuta e autrice di “Soldi, sesso e figli: basta litigare” (le tre cose che possono rovinare il matrimonio) ci ha detto che la privazione del sonno può creare una serie di problemi che possono avere un impatto duro nel rapporto, tra cui irritabilità, stress, aumento di peso, mancanza di concentrazione e nessuna energia per il sesso.

“Le persone che non dormono abbastanza non sono così resistenti e non hanno pazienza o senso dell’umorismo come fanno quando sono ben riposati. Essere un partner irascibile significa sicuramente rendere il vostro rapporto più incline ad essere a combattuto, ignorando ogni altro umore e malessere generale “, ha detto Tessina. Questo può portare a meno sesso e meno intimità. “La mancanza di contatto sessuale è un grande motivo per cui relazioni a lungo termine falliscono”.

 

NON SONO SEMPRE DOLCI SONNI

 

Tessina spiega inoltre, che grazie al fatto di dormire separati, la coppia può lavorare bene,  e può anche affrontare maglio i problemi di disconnessione tra i partners che affliggono molte relazioni.

“Le coppie che scelgono dormire da soli devono certamente fare uno sforzo in più per essere fisicamente vicini in qualsiasi modo possibile,” ammonisce però Tessina. “E’ già difficile per la maggior parte delle coppie che lavorano trovare il tempo per discutere le cose, aggiornarsi con l’altro e risolvere i problemi insieme – tre funzioni principali di un buon matrimonio. Dormire a parte può aggiungere un ulteriore ostacolo per il menàge familiare.”

Karin Wandrei, una  terapeuta fresca di licenza, ed il suo compagno di 28 anni hanno dormito separati per 10 anni. Entrambi soffrono di apnea del sonno. Lei ha anche la sindrome delle gambe senza riposo, e il suo partner ha la fibromialgia. Anche con i farmaci e il trattamento, il suo compagno trova troppo difficile dormire insieme. Tuttavia, la coppia ha una strategia per impedire la disconnessione di cui Tessina ci ha parlato.

“Amiamo coccolarci insieme nel letto prima di andare a dormire e quando mi sveglio la mattina, vado da lui a  per altri 20 minuti di coccole, seguiti da una bella e romantica immersione nella vasca idromassaggio insieme”, ha detto Wandrei. “Anche con questo, io ancora odio dormire lontana da lui e desidero ardentemente trovare i trattamenti che ci permetteranno di dormire insieme.”

Il “Pillow Talk” ossia il parlare a letto è importante per le coppie, aggiunge Tessina. Significa ritagliarsi del tempo per coccole relax –  un tempo lontano da telefoni, bollette, bambini, lavoro ed altre distrazioni – è un vantaggio del vivere insieme. Quelli che lo fanno bene, dice, vivono meglio rispetto alle coppie che non lo fanno.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*