Due tipi di Chignon con capelli corti

Donna

Due tipi di Chignon con capelli corti

chignon

Tra le acconciature eleganti e raffinate la più amata è lo chignon. Non avete i capelli lunghi? Nessun problema: ecco due tipi di chignon con capelli corti.

Ci sono molti modi per legare o raccogliere i capelli. Si va dalle classiche code e trecce fino alle acconciature più elaborate e e raffinate. Ogni capigliatura ha la propria occasione in cui essere sfoggiata, anche se lo chignon è un pass-partout. Da elemento distintivo delle ballerine di danza classica, questa acconciatura è diventata un cult per tutte. Lo chignon è perfetto per una serata elegante, ma anche di giorno per un look casual e raffinato. Basta non renderlo troppo tirato, farlo sembrare imperfetto e fatto al volo. Non è detto però che solo chi ha i capelli lunghi possa permetterselo. Qui vi suggeriamo due tipi di chignon per chi ha i capelli corti.

Chignon capelli corti: i due tipi

Il primo tipo di chignon per capelli corti è quello alto in stile ballerina. Questo tipo di capigliatura è più indicato per chi ha capelli medio-lunghi, non proprio corti. Per prima cosa legate i capelli in una coda alta. Fate attenzione a raccogliere con un pettine tutti i capelli, altrimenti il risultato finale sembrerà sciatto. Se i capelli più corti sfuggono alla presa, fissateli con lacca e forcine. Ricordate di legare i capelli con un elastico resistente, così potete lavorare senza problemi. Per dare più volume e consistenza alla chioma, cotonate la coda con un pettine. Utilizzate questa accortezza solo se volete creare un look più sbarazzino, da giorno e se volete dare più volume, altrimenti saltate il passaggio. Ora dividete la coda in due metà il più possibile uguali, ruotatene una alla volta e fissatela alla base della coda, nell’elastico. Ora fissate con della lacca e il vostro chignon è pronto.

Il secondo tipo è lo chignon basso disordinato. Questa acconciatura è indicata per chi ha capelli più corti e che non riesce a fare una coda alta. Fissate la coda bassa sulla nuca con un elastico resistente. La particolarità di questa capigliatura è che potete spostare la coda anche sui lati della testa, così da creare anche uno chignon laterale. Anche in questo caso è possibile cotonare i capelli, sempre per dare più volume e creare un look casual. Se questo non è il vostro obiettivo, passate oltre. Per un risultato più naturale, dividete la coda in piccole ciocche da attorcigliare una alla volta e fissare alla base della coda. Continuate così fino ad esaurimento ciocche e lasciate libero qualche capello, per un effetto disordinato. Se invece optate per uno chignon classico e composto, dividete la coda in due metà da attorcigliare e fermare alla base della coda con l’elastico. Terminate con un tocco di lacca.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...