Duecento giovani Coldiretti dal Piemonte hanno partecipato all’assemblea del Nord Italia

Attualità

Duecento giovani Coldiretti dal Piemonte hanno partecipato all’assemblea del Nord Italia

Una delegazione composta da 200 imprenditori aderenti a Giovani Impresa Coldiretti Piemonte ha partecipato, martedì 28 febbraio, all’Assemblea di Coldiretti Giovani Impresa dal titolo “A tutto campo”, che si terrà presso il Palazzo della Gran Guardia a Verona.
L’appuntamento, in vista del Convegno Nazionale a Roma, ha coinvolto insieme agli under 30 piemontesi, imprenditori provenienti da Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia e Veneto.
In Piemonte, le cifre non lasciano dubbi: cresce il numero dei giovani che investono il loro futuro nell’agricoltura e contribuiscono a realizzare il progetto nazionale di Coldiretti per “una filiera agricola tutta italiana”. Dal 2008 ad oggi, su circa 2000 richieste, sono stati 1400 i neo agricoltori che hanno beneficiato delle risorse previste dal Piano di Sviluppo Rurale per aprire un’azienda o ammodernarla.
Sulle misure da adottare per lo sviluppo di una agricoltura che guarda al futuro, Dario Perucca, delegato regionale Giovani Impresa Coldiretti non ha dubbi: “Come associazione maggiormente rappresentativa in Piemonte per i giovani attivi in agricoltura, il nostro principale obiettivo è quello contribuire ad un equilibrato sviluppo economico e sociale del territorio.

Per questo, è necessario effettuare una riprogrammazione che consenta di pianificare interventi mirati e di concentrare le risorse disponibili su quelle misure che permettano la realizzazione degli investimenti e la spendibilità dei fondi. Bisogna assolutamente evitare che il mancato utilizzo possa condizionare negativamente la futura dotazione finanziaria del P.S.R. 2014-2020”.
Aggiunge Paolo Rovellotti, presidente di Coldiretti Piemonte: “In Piemonte, il ritorno dei giovani all’agricoltura rappresenta un fenomeno reale che Coldiretti monitora ed accompagna con un forte impegno nell’economico e nella stipula di contratti di filiera, al fine di garantire sbocchi certi a tutte le imprese agricole e , in particolare modo, a quelle condotte dai giovani”.
Nel mondo dell’agricoltura i giovani di oggi sono già protagonisti e interverranno alla grande assemblea di Verona per testimoniare il loro impegno e dare voce alla loro esperienza concreta, di ogni giorno, nel grande progetto di Coldiretti per una filiera agricola tutta italiana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche