Dying light 2: console, prezzi, caratteristiche

Videogiochi

Dying light 2: console, prezzi, caratteristiche

Dying Light 2
Dying Light 2

Dying Light 2: curiosità sull'uscita del secondo capitolo del game horror. Il produttore Tymon Smektala solleva questioni sui limiti del gioco.

Tutto fumo e niente arrosto si potrebbe dire parlando del capitolo due di Dying Light. Tymon Smektala, il creatore di Dying Light, ha affermato che il seguito potrebbe essere disponibile sulle console di ultima generazione. In pratica, se mai ci fosse un seguito, la PS4 e la Xbox One potrebbero rimanerne orfane. Le due console sembrerebbero troppo ambiziose per lo sviluppatore, che non sente nemmeno il bisogno di annunciare l’uscita del gioco.

Dying Light 2: in progetto?

Il gioco di fatto non è ancora in progetto, concretamente l’argomento non sembra essere su nessun tavolo di lavoro. Anche se i giocatori lo desiderano ardentemente.

Qualche anno fa si diceva che Techland avrebbe dovuto pubblicare alcuni giochi di lì a poco. Si parlava di tre anni circa. Tra questi giochi era presente anche il secondo capitolo di Dying Light, che però non è stato pubblicato e, sembrerebbe nemmeno progettato. A proposito infatti, nemmeno CEO Paweł Marchewka non garantiva nulla, perché di fatto le notizie non esistevano.

Tuttavia, in una recente intervista, ad Eurogamer, il CEO ha annunciato due giochi in lavorazione.

Uno sarà un fantasy open-world con elementi RPG, con una modalità single player oltre al multiplayer co-op. Dell’altro non si sa ancora nulla, ma il CEO ha menzionato Dying Light e Dying Light 2. Ne ha parlato come di un brand estremamente importante per l’azienda. Di conseguenza, possiamo immaginare che il secondo titolo in lavorazione sia proprio Dying Light 2. O, al limite, sperarlo.

Cosa fare nell’attesa?

Tutto quindi in fase ancora embrionale, non ci resta che aspettare nuovi notizie dai produttori. Nel frattempo però suggeriamo, a chi ama i giochi horror in prima persona, di vestire i panni di Kyle Crane agente speciale della GRE, che ha come obiettivo principale quello di recuperare un file segreto rubato da Suleiman, politico locale. Il file è di vitale importanza per Crane, potrebbe contenere la cura per il virus che ha trasformato tutti gli abitanti in zombie. Non perdete altro tempo e cominciate subito a giocarci approfittando di questa super offerta.

Il mondo ha bisogno di voi!

Il nostro consiglio è quello di utilizzare l’ultima console della Sony, in modo da sfruttare in pieno le potenzialità offerte dalla console in termini di alta definizione. Se ancora non l’avete già acquistata e siete indecisi vi proponiamo questa super offerta presente su Amazon con la quale potrete acquistare la Ps4 ad un prezzo davvero conveniente. Approfittatene subito!

I limiti del progetto

Già nel 2016 Tymon Smektala, in una intervista a Videogamer, ha affermato che parlare di Dying Light era ancora presto.

Ciò che si era prefissato era però è di dare notizie sicure e certe, e non fumose. In tal modo garantiva informazioni sicure agli appassionati, senza il rischio di illuderli. Tuttavia, il problema importante è un altro.

La questione principale dibattuta ancor oggi è se le console in circolo riescano a supportare la tecnologia presente in un possibile seguito di Dayng Light. Si parla quindi di possibili limiti del game circa la resa grafica, e di chissà quale altro aspetto.

Tymon Smektala, inoltre si interroga sulla questione dei concept aziendali: se siano validi e se possano trovare spazio in un nuovo capitolo.

Un altro cavillo sembra riguardare l’attualizzazione di test relativi alla funzionalità del gioco. Questi ancora non sono stati programmati, né definiti. Questione che porta a far indugiare i più appassionati sulla possibile creazione del secondo capitolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche