E’ morto lo scrittore Alberto Bevilacqua: disposta autopsia COMMENTA  

E’ morto lo scrittore Alberto Bevilacqua: disposta autopsia COMMENTA  

Nella notte tra domenica e lunedì, nella clinica privata di Roma “Villa Mafalda”, lo scrittore Alberto Bevilacqua, malato già da tempo, è morto all’età di 79 anni. Bevilacqua era ricoverato in questa struttura sanitaria dal 2012, qui stava seguendo una terapia per la cura di patologie cardiocircolatorie. L’autore di bestsellers come “la Califfa”, “Giallo Parma” e altri romanzi era in stato di semi incoscienza  da un po’ di tempo, alternando qualche raro momento di lucidità.


La morte è stata provocata da un sopraggiunto arresto cardiocircolatorio, ma i familiari hanno chiesto di effettuare l’autopsia per essere sicuri sulla causa del decesso. Nei confronti dei vertici di Villa Mafalda è tuttora aperta un’inchiesta per lesioni colpose, il procedimento non è stato ancora archiviato.

Per questo era stato mandato un consulente ad effettuare una perizia sulle condizioni fisiche dello scrittore.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*