E’ morta madre coraggio, rinunciò alle cure per seguire il figlio COMMENTA  

E’ morta madre coraggio, rinunciò alle cure per seguire il figlio COMMENTA  

Una storia di coraggio e grande generosità quella che arriva dalla Scozia e che riguarda Gayle McElhinney, una donna di 35 anni che, dopo aver scoperto di avere un cancro al seno, decide di rimandare la mastectomia per seguire il figlio dodicenne Kane, a sua volta colpito da un terribile tumore al fegato.

Leggi anche: Vegana augura cancro a bimbo che mangia carne

Per il suo coraggio e la forza d’animo che ha mostrato nel fronteggiare la sua malattia e quello del figlio la donna è stata designata dalla stampa come “Mamma più coraggiosa di Scozia”.

Leggi anche: Cancro: dieta personale in futuro per sconfiggerlo

Gayle avrebbe compiuto 36 anni il prossimo 14 Ottobre, ma purtroppo nei giorni scorsi ha perso la sua battaglia contro il cancro. Nonostante tutto la donna non aveva mai smesso di lottare contro il male che aveva colpito sia lei che il figlio, ed era molto fiduciosa nella ricerca.

Purtroppo lei e Kane hanno condiviso una morte prematura ed ingiusta.

Poco prima di morire la donna ha proferito parole di speranza e di serenità: “Credo di essere stata incredibilmente fortunata.

L'articolo prosegue subito dopo

Sono stata la madre di due splendidi ragazzi. Sono stata messa su questa Terra per essere la loro mamma, e questo è stato il lavoro più importante di tutta la mia vita”. Come non commuoversi di fronte a tali parole così intense?

Leggi anche

Bimbo nato disabile a Catania: le sentenzevoleva finire il turno
Attualità

Bimbo nato disabile a Catania: le sentenze

Nasce un bambino disabile perché i medici non hanno voluto fare gli straordinari. La malsanità oggi è all'ordine del giorno in Italia.   Una mamma disperata e traumatizzata di Catania racconta. "Li imploravo di farmi il cesareo, ma loro mi ignoravano. Ora mio figlio è disabile e non so ancora un giorno potrà parlare e camminare, non so nemmeno se sente la mia voce". La donna doveva partorire e i medici le hanno negato il parto cesareo per evitare lo straordinario e poter così ritornare a casa. La donna oggi, a distanza di un anno e mezzo dalla nascita del suo bambino, chiede Leggi tutto

1 Trackback & Pingback

  1. E’ morta madre coraggio, rinunciò alle cure per seguire il figlio | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*