E’ morto Corigliano, l’imprenditore che aveva promesso 50 nuovi posti di lavoro COMMENTA  

E’ morto Corigliano, l’imprenditore che aveva promesso 50 nuovi posti di lavoro COMMENTA  

Non ce l’ha fatta  Angelo Corigliano, l’imprenditore che pochi giorni fa aveva commosso l’Italia con il suo particolarissimo annuncio di lavoro.

Angelo Corigliano s'è spento prima di mantenere la sua promessa

Dopo aver scoperto di aver un male inguaribile , Corigliano, 61 anni, aveva deciso di non lasciarsi prendere dallo sconforto e  di “dare un piccolo contributo al rilancio del nostro Paese”, assumendo 50 giovani.


L’imprenditore,  presidente della Itex srl di San Donato Milanese, non si era limitato a pubblicare un annuncio sulla stampa locale bensì aveva acquistato un’intera pagina del Corriere della Sera e  aveva deciso di farvi stampare la sua promessa, completata da una formula matematica seguita da una scritta: “più cinquanta posti di lavoro in meno di un anno, uguale infinita soddisfazione“.


L’imprenditore, con il suo annuncio, si impegnava ad assumere 50 giovani a tempo indeterminato entro la fine dell’anno, convinto che il gesto non avrebbe avuto prezzo e avrebbe dato un “infinito traguardo” alla sua azienda.


Purtroppo Angelo Corigliano se n’è andato prima di realizzare il suo ultimo desiderio. Il nipote,  Salvatore Cimeo, che si appresta a prendere il controllo dell’azienda, lo realizzerà per lui.  «I piani del dottor Corigliano restano i piani dell’azienda – spiega-. I suoi collaboratori porteranno avanti i progetti avviati, proprio come avrebbe fatto lui».

L'articolo prosegue subito dopo


 

 

Francesca

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*