E’ morto Giacomo Neri, nerazzurro degli anni ’40

Inter

E’ morto Giacomo Neri, nerazzurro degli anni ’40

E’ morto all’età di 94 anni Giacomo Neri, ex giocatore dell’Inter nelle stagioni 1946-47 e 1947-48. Nato il primo giorno di gennaio del 1916, a Faenza, si era affermato giovanissimo nel Livorno. Ottima ala, dotato di buona tecnica e capace di andare ripetutamente sul fondo a crossare per i compagni di reparto, aveva esordito nella massima serie a soli 17 anni, nel 1933-34. Nelle due stagioni successive, aveva mostrato grandi miglioramenti, tanto da spingere la Juventus, in fase di rinnovamento dopo i fasti dei cinque scudetti consecutivi, a puntare su di lui. Dopo una sola stagione in bianconero, però, era tornato a Livorno ove, nelle due stagioni successive, aveva mostrato grandi miglioramenti, che avevano convinto il presidente del Genoa, Culiolo, che stava cercando di costruire uno squadrone per arrivare allo scudetto della stella, a portarlo sotto la Lanterna. Coi grifoni si era affermato definitivamente, tanto da spingere Vittorio Pozzo a chiamarlo in Nazionale.

Aveva esordito in azzurro il 12 novembre del 1939, nella partita persa contro la Svizzera per 2-1 e a quella presenza ne aveva aggiunte altre due, segnando anche una rete. Proprio sul più bello, però, era arrivata la guerra sul suolo italiano, che aveva costretto la Federazione a fermare i campionati. Anche Neri, di conseguenza, aveva perso due anni della propria carriera. Quando il calcio era tornato a caratterizzare le domeniche degli italiani, aveva ripreso col Genoa, per poi trasferirsi, nell’estate del 1946, a Milano sulla sponda nerazzurra. In una squadra caratterizzata dalla presenza dei cosiddetti “bidoni” sudamericani (Cerioni, Basso, Zapirain, Volpi e Pedemonte), Neri era riuscito a dare il suo ottimo contributo alla causa nerazzurra segnando 10 reti nelle 49 gare disputate in due anni. Al termine della stagione 1947-48 aveva deciso di lasciare l’attività, in quanto riteneva di non poter più giocare ai livelli che lo avevano portato alla notorietà.

Era il più anziano azzurro in vita.

Una formazione dell'Inter 1946-47
Una formazione dell'Inter 1946-47

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...