E’ morto il Ken umano, aveva solo 20 anni COMMENTA  

E’ morto il Ken umano, aveva solo 20 anni COMMENTA  

Aveva speso decine di migliaia di dollari per diventare in tutto e per tutto identico a Ken, ma la sua fama è durata molto poco. Borges Pereira, soprannominato il ken umano per aver speso 38mila euro in chirurgia, si è spento a soli 20 anni a causa di una rara e aggressiva forma di leucemia che in breve tempo lo ha ucciso. Il giovane era divenuto famoso in tutto il mondo per la sua completa trasformazione: ma da cinque mesi aveva scoperto di essere malato e pochi gorni fa ha contratto anche la polmonite che, date le sue condizioni fisiche, si è rivelata fatale.


Il ragazzo, che si faceva chiamare Celso Santebanes, aveva iniziato la sua trasformazione all’età di 16 anni ma quando era in ospedale per curare una serie di infezioni conseguenti alle iniezioni di idrogel, ha scoperto di essere malato di leucemia linfoide acuta.

Prima di ammalarsi il giovane, che cercava una donna che condividesse la sua particolare passione, aveva detto: “Ho sofferto a lungo per i pregiudizi, ma il mondo è pieno di persone che giudicano, perciò non m’importa più.

Ora cerco la mia Barbie. Chi vuole essere la mia fidanzata? Dopo tutto nessuno è felice da solo”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*