E’ normale avere delle perdite in gravidanza

Guide

E’ normale avere delle perdite in gravidanza

Perdite di liquido amniotico durante la gravidanza non sono poi così rare. Secondo il March of Dimes, quasi l’8 per cento delle donne sviluppano l’oligoidramnios, termine medico usato per descrivere il basso contenuto di liquido amniotico. Anche se questa condizione può svilupparsi per una serie di ragioni, la più rilevante è la perdita di fluido durnte la gravidanza. Ci sono una serie di indicazioni per capire se avete una perdita di liquido amniotico, per capirlo continuate a leggere.

Spesso quando si perde il liquido amniotico si ha come la sensazione di urinare. E’ facile confondere le due cose. La differenza è che una donna può facilmente fermare il flusso di urina stringendo i muscoli vaginali ma questa tecnica non funziona se si sta perdendo liquido amniotico. Non c’è infatti nessun modo per fermare la fuoriuscita di questo liquido. Se si sospetta una perdita provate a interrompere il flusso stringendo i muscoli, se il flusso non si ferma potrebbe essere proprio liquido amniotico.

Il liquido amniotico è chiaro e, nella maggior parte dei casi, inodore anche se alcune donne dicono che ha un odore dolciastro.

L’urina, d’altra parte, ha un odore forte e un colore giallastro. Se si sospetta che si sta perdendo liquido amniotico, provate a controllare la perdita indossando un assorbente. Analizzate la perdita. Ha un colore? Ha un odore? La vostra risposta a queste due domande vi darà una migliore idea se si tratta di liquido amniotico o puramente di urina.

La dimensione dell’addome può anche essere un indicatore di se o non si sta perdendo liquido amniotico. Durante ogni visita dal ginecologo viene presa una misura della distanza tra la parte superiore del vostro osso pubico e la parte superiore dell’utero. Se questa misura si riduce invece che aumentare c’è una buona probabilità che si sta verificando una perdita di liquido.

Il liquido amniotico è una componente essenziale per la salute e il benessere del vostro bambino. Non solo il vostro bambino ottiene alcune delle sostanze nutritive necessarie, ormoni e anticorpi dal liquido amniotico, ma il liquido agisce come un cuscino, lo protegge infatti da potenziali danni.

Inoltre esso crea un ambiente in cui il bambino può muoversi tranquillamente favorendo così lo sviluppo muscolare. Se si nota una notevole riduzione dei movimenti del bambino potrebbe significare che non c’è abbastanza fluido per permettergli di muoversi liberamente.

Ci sono una serie di gravi condizioni di salute che possono svilupparsi come conseguenza della bassa quantità di liquido amniotico. Se si sospetta una fuoriuscita del liquido amniotico non state a pensarci troppo o chiedete pareri in giro, consultate il vostro ginecologo per un esame approfondito o per una consultazione.

E’ sempre meglio prevenire che curare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*