E’ partito il Piano Nazionale Garanzia Giovani COMMENTA  

E’ partito il Piano Nazionale Garanzia Giovani COMMENTA  

garanzia giovani_0

Oltre 1,5 miliardi di euro saranno stanziati per finanziare il Piano Nazionale Garanzia Giovani in tutta Italia. Il progetto di inserimento lavorativo è rivolto ai giovani con età compresa tra i 15 e i 29 anni, che siano Neet (né studenti, né occupati, né iscritti ad attività di formazione) oppure disoccupati. I soggetti interessati possono aderire a questa iniziativa consultando il sito web www.garanziagiovani.gov.it oppure sui siti delle singole Regioni che hanno attivato il collegamento: c’è tempo fino al 31 Dicembre 2015.

Leggi anche: Ecco chi sono i giovani più forti in Serie A


E’ possibile scegliere una Regione diversa rispetto a quella di appartenenza. In base al profilo professionale e alla disponibilità del territorio i giovani sono chiamati a stipulare un “patto di servizio” in base al quale entri i quattro mesi successivi potranno ricevere opportunità di impiego, tirocini, apprendistato, percorsi di orientamento professionale, servizio civile, auto imprenditorialità, istruzione e formazione.

Leggi anche: Bayside School: la serie TV sulla vita dei giovani

Si tratta di un ventaglio di opportunità che i giovani potranno sfruttare per entrare nel mondo del lavoro.

Leggi anche

Piero Pelù: le foto delle schede elettorali che ho postato erano autorizzate
News

Piero Pelù: le foto delle schede elettorali che ho postato erano autorizzate

Piero Pelù cerca di rettificare il suo post e la sua denuncia, o se non proprio di rettificare di rivedere il suo messaggio, probabilmente da molti male interpretato. Nelle ultime ore sono state moltissime  le segnalazioni e le denunce in tutta Italia per casi di matite cancellabili e altre presunte irregolarità. Il segno lasciato delle matite copiative non può essere cancellato perché, anche qualora la gomma riesca a rimuovere la grafite, i pigmenti colorati rimangono. Quindi, se riuscite a cancellarlo, è sicuramente perché utilizzate una matita qualunque e non una matta copiativa. Così dichiara Piero Pelù stasera alle 19: "Per maggior informazione: le tre fotografie Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*