E’ Stramaccioni il nuovo tecnico dell’Inter COMMENTA  

E’ Stramaccioni il nuovo tecnico dell’Inter COMMENTA  

Andrea Stramaccioni
Andrea Stramaccioni

Tanto tuonò che piovve. Dopo settimane in cui si è ripetutamente paventata la possibilità di un esonero per Claudio Ranieri, smentita a più riprese da Massimo Moratti, alla fine l’esonero è veramente arrivato.

A sorpresa o meno, ormai era nell’aria e considerato lo stato pressoché catatonico della squadra, abbastanza prevedibile, ad onta della smentita, l’ennesima, rilasciata dal numero uno nerazzurro nella giornata di ieri.

Era ormai arrivato il momento di cercare di dare una scossa ai giocatori e, probabilmente, la mossa disperata provata dalla dirigenza, serve anche a togliere qualsiasi alibi ad una squadra definita non più tardi di una settimana fa “senza anima” dallo stesso Moratti.

La sorpresa, riguarda semmai il nome del sostituto di Ranieri. Se infatti era stata ventilata a più riprese l’ipotesi di una reggenza di Luis Figo, sino al termine della stagione, in veste di traghettatore, il ruolo è stato invece assunto da Andrea Stramaccioni, il bravo tecnico delle giovanili nerazzurre, che è il quinto allenatore in soli 22 mesi a sedersi sulla panchina nerazzurra.

L'articolo prosegue subito dopo

Naturalmente, gli auguri sono d’obbligo considerata la vera e propria impresa che lo attende. Ma soprattutto, sono in tanti a chiedere a Moratti di lasciarlo lavorare in pace sino alla fine della stagione, tanto ormai peggio di come è andata non si può certo fare.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*