È uscito il calendario di Confagricoltura Cuneo, un utile quaderno di campagna COMMENTA  

È uscito il calendario di Confagricoltura Cuneo, un utile quaderno di campagna COMMENTA  

È in distribuzione presso le sedi di zona di Confagricoltura Cuneo il calendario di campagna 2013 realizzato dall’associazione. Originale nella sua veste grafica, il calendario intende essere anche uno strumento utile per tutti coloro che lavorano nel settore: accanto ad ogni giorno dell’anno vi è ampio spazio, infatti, per appuntare note e attività.

Leggi anche: Calendario Red Hot contro il bullismo

“Abbiamo deciso di offrire ai nostri associati – ha commentato il direttore della Confagricoltura di Cuneo Roberto Abellonio – un semplice ma opportuno calendario sul quale è possibile riportare giorno per giorno l’elenco dei trattamenti eseguiti sulle varie colture, lo stato meteorologico, la temperatura registrata durante la giornata e diverse altre annotazioni agronomiche”. Un modo semplice con cui il presidente Oreste Massimino, il direttore Roberto Abellonio, tutti i funzionari e gli impiegati della Confagricoltura di Cuneo desiderano augurare agli associati buon Natale e felice 2013, con l’auspicio più sentito che il difficile momento economico attraversato dal settore primario della Granda possa nei prossimi mesi lasciare definitivamente il posto a un periodo più sereno per tutti.

Leggi anche: “Bellimbusti in tour”- Il tour 2010 di Elio e le Storie Tese

Leggi anche

famigliadown
News

Bimbo Down abbandonato: famiglia cerca adozione

Un mese fa, al Policlinico di Bari, era stato partorito e abbandonato un bimbo affetto dalla Sindrome di Down e finalmente è arrivata una coppia disposta ad adottarlo. Il piccolo si trova ancora in una culla del reparto di Neonatologia nel capoluogo pugliese, ma quando sarà dimesso, avrà una casa pronta ad accoglierlo. Poco tempo prima era stata abbandonata nello stesso ospedale una bimba con la medesima patologia – causata, lo ricordiamo, dalla presenza di un cromosoma 21 in più – ed è stata subito "scelta". Diverso il caso del maschietto, per cui i richiedenti adozione hanno seguito un “lungo percorso” secondo la prassi. In entrambi in casi comunque si Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*