E’ vero che le ostriche sono afrodisiache?

Guide

E’ vero che le ostriche sono afrodisiache?

Le ostriche sono state considerate cibo afrodisiaco da sempre. Questa convinzione era già diffusa ai tempi degli antichi Romani e ora alcuni scienziati dicono di averne le prove concrete, perché oltre a contenere alti livelli di zinco, aiutano nella produzione di testosterone.

Zinco

Le ostriche hanno alte concentrazioni di zinco, un minerale necessario per la produzione del testosterone, un ormone sessuale importante, riporta Alex Duval Smith nella rivista “The Independent”. Lo zinco si trova anche nello sperma.

Aminoacidi

Nel 2005, alcuni scienziati hanno annunciato la scoperta, nelle ostriche, di particolari aminoacidi che aumentano il livello degli ormoni sessuali. I ricercatori George Fisher e Raul Mirza della Barry University, e Antimo D’Aniello del laboratorio di neurobiologia di Napoli hanno trovato elevati livelli di acido D-aspartico ed N-metil-D-aspartato nelle ostriche. Studi eseguiti precedentemente sui topi, avevano associato questi amminoacidi alla produzione di testosterone nei maschi e progesterone nelle femmine.

Altri risultati

Questi aminoacidi sono più elevati nelle ostriche in primavera, secondo Fisher e i suoi colleghi.

Inoltre, i livelli sono più alti nelle ostriche non cotte, quindi è meglio mangiarle crude per avere il massimo effetto sul desiderio e attività sessuale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*