Ebola: peggiorano le condizioni dell’infermiere COMMENTA  

Ebola: peggiorano le condizioni dell’infermiere COMMENTA  

Roma – Sono leggermente peggiorate le condizioni dell’infermiere sardo di Emergency colpito da ebola in Sierra Leone e ricoverato presso l’ospedale Spallanzani di Roma. Dal bollettino si apprende che «è febbrile, lucido e collaborante. Da questa notte è comparsa un sintomatologia gastrointestinale importante. Ha iniziato nutrizione parenterale e continua la terapia reidratante per via orale ed endovenosa».


Tutte le misure di sicurezza erano state prese dallo stesso operatore che, accortosi dei primi sintomi in Sardegna, si è messo in autoisolamento per essere poi ricoverato con urgenza a Roma. È stato inoltre deciso di tenere sotto stretta osservazione le persone con cui l’uomo è entrato in contatto dal momento in cui ha avvertito i primi sintomi.


Dopo la somministrazione, ieri, dell’antivirale specifico, stanotte è stato somministrato un farmaco sperimentale non registrato, autorizzato con ordinanza Aifa del 12 maggio, su indicazione del Ministro della Salute, e arrivato ieri dall’estero.


I medici stanno inoltre valutando l’utilizzo di plasma di un donatore guarito.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*