Ebolitana, Giacomarro: "Niente rivoluzioni" - Notizie.it

Ebolitana, Giacomarro: “Niente rivoluzioni”

Serie Minori

Ebolitana, Giacomarro: “Niente rivoluzioni”

Domenico Giacomarro ha voglia di ricominciare: dopo un anno e mezzo di inattività l’ex fantasista di Roma, Licata e Verona ha colto al volo l’opportunità che gli è stata fornita dall’amico Antonio Ciccarone e da mercoledì pomeriggio i giocatori dell’Ebolitana sudano ai suoi ordini. La situazione della matricola campana non è certo allegra, dopo un’estate trascorsa a rincorrere l’iscrizione, ma neppure drammatica, come testimoniato dai due punti in classifica dopo quattro giornate. Ma Alfonso Pepe ha detto basta, dimettendosi a sorpresa dopo la sconfitta contro il Catanzaro: sono però ancora in tanti coloro che credono alla versione delle dimissioni pilotate vista l’incompatibilità emersa tra il tecnico della promozione ed il nuovo patron, Vitantonio Marchesano. L’erede di Cicalese ha colto al balzo l’assist fornitogli dal tecnico per tagliare definitivamente i ponti col passato: ed allora da oggi si cambia pagina.

Credo fermamente nelle possibilità di salvezza dell’Ebolitana – ha esordito Giacomarro durante la presentazione ufficiale – ed è per questo che ho accettato l’incarico, non solo per l’amicizia con Ciccarone, che comunque non nego sia stata un fattore importante.

Non capita tutti i giorni di tornare a lavorare con persone con le quali sono stati ottenuti risultati lusinghieri (il ritorno tra i professionisti della Paganese nel 2006 dopo diciannove anni di attesa, ndr) e con le quali si era instaurato un ottimo feeling”. Poi un rapido sguardo al fatto tecnico: “La rosa è molto ampia ma ho la fortuna di conoscere molti elementi: escludo il ricorso al mercato degli svincolati nonostante l’infortunio di Palumbo, il mercato estivo è stato abbondante e rimarremo così fino a gennaio, poi si vedrà. Intanto pensiamo a fare più punti possibile e per questo non stravolgerò nulla sotto l’aspetto tattico: andremo avanti con il 4-4-2 di Pepe”.

La prima missione si chiama Melfi: un vero scontro diretto contro una squadra ancor più disperata ed ancora ferma a zero punti. Primo obiettivo: evitare il sorpasso, ma già mercoledì per il secondo turno infrasettimanale al Dirceu arriverà la corazzata Campobasso.

Domenica 2 ottobre invece è previsto il turno di riposo per i biancocelesti: quantomai provvidenziale per Giacomarro per fare un primo punto della situazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche