Ebook, lettori italiani approvano COMMENTA  

Ebook, lettori italiani approvano COMMENTA  

Il grande successo degli ebook che, negli Stati Uniti, ha già superato, in termini di vendite, quello dei libri in formato cartaceo, pare aumentare senza sosta, sconfiggendo addirittura il tradizionalismo italiano.


I dati forniti dalla Reputation Manager parlano chiaro: la quantità di libri digitali presenti sul mercato sarebbe aumentata del 329%, con un incremento del fatturato annuo del 40% – cifra che in molti ritengono addirittura superiore – rispetto al 2010. I lettori italiani hanno dunque messo da parte la tradizione e si sono affidati alla praticità e all’economicità degli ebook, costringendo le case editrici ad adottare serie strategie di mercato per fare fronte alla grande richiesta.


I motivi di questo cambiamento sembrano palesi. Il fascino di un libro di carta è intramontabile, questo è sicuro, tuttavia il costo della rilegatura spesso obbliga gli editori a prezzi di copertina tutt’altro che vantaggiosi – a volte superiori ai venti euro – e che le tasche degli italiani, già perforate dalla crisi, spesso non possono sostenere. Gli ebook, al contrario, vantano prezzi di mercato spesso inferiori ai cinque euro, garantendo ottimi risparmi. Non si dimentichi inoltre la Legge Levi – meglio nota come legge “anti-Amazon” – che obbliga i rivenditori ad applicare sconti sui prezzi di copertina sempre inferiori al 15% – da ricordare i maxi sconti di Amazon del 50%, anche su bestseller freschi di stampa.


I lettori non hanno accettato di buon gusto questa legge – che in effetti ha limitato la possibilità di reperire testi a buon mercato – e hanno fatto affidamento agli ebook. Secondo molti esperti, il passo più difficile sarebbe già stato compiuto – abbandonare il cartaceo e sperimentare il digitale. Non resta che attendere per verificare l’andamento delle vendite e stabilire se, al pari degli statunitensi, anche i lettori italiani continueranno ad apprezzare i libri digitali.

L'articolo prosegue subito dopo


Filippo Munaro

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*