Ecco ciò che si può fare con forno a microonde: lo avreste immaginato? COMMENTA  

Ecco ciò che si può fare con forno a microonde: lo avreste immaginato? COMMENTA  

microonde

Il forno a microonde è un’invenzione risalente a cinquanta anni fa. Ma oggi le versioni di tale elettrodomestico sono più moderne e “intelligenti”, capaci cioè di fare mille altre cose in più della semplice cottura dei cibi.

Ecco gli usi insoliti che non avreste mai immaginato per un forno a microonde:

1)      Far tornare liquido il miele: se all’interno del barattolo il miele si è indurito ed è diventato granuloso, il rimedio c’è: come dice Chris Westgate, esperto di alimenti e di api, basta metterlo nel forno a microonde per farlo tornare nuovamente liquido, per circa trenta secondi con il programma “scongelamento”.

Mescolate il miele fino a quando non tornerà della consistenza da voi desiderata;

2)      Sterilizzare la terra: con un terreno sano e sterilizzato c’è maggiore probabilità che le piantine crescano al riparo da malattie.

E’ possibile ottenere sacchi di terreno con una sterilizzazione fai date. Come? Si mettono 400 gr di terriccio su un piatto piano non metallico, si pone il forno a microonde ad una temperatura elevata per 90 secondi, fino a che non si comincia a notare il vapore.

L'articolo prosegue subito dopo

Poi si lascia raffreddare ben bene;

3)      Ottenere più succo dagli agrumi: prima di spremere gli agrumi, provate a metterli nel forno a microonde a temperatura elevata, per circa venti secondi. Le pareti della frutta si ammorbidiscono e questo consentirà di ottenere una spremuta fino all’ultima goccia;

4)      Far seccare le erbe: si può utilizzare il forno a microonde anche per asciugare meglio le erbe fresche, senza che il sapore e il colore ne siano intaccati. Mettete nel forno una piccola manciata di foglie o pochi rametti da seccare, posizionateli su uno strato di carta assorbente e badate che siano ben distanziati. Coprite le erbe con un foglio di carta da cucina, accendete il forno e controllate a distanza di venti secondi, poi fatele raffreddare. L’essiccazione può avere una durata variabile che va da 40 secondi a tre minuti, mantenendo l’elettrodomestico ad una temperatura elevata. Dopo che le erbe sono asciutte, si possono conservare in una recipiente pulito e chiuso ermeticamente. Il procedimento descritto va bene anche per ottenere sacchetti profumati da conservare nei cassetti;

5)      Scaldare velocemente i piatti: per portare in tavola piatti sempre ben caldi basta metterli nel forno a microonde, ricordandosi di aggiungere un dito di acqua nel piatto prima di impilarli. Bastano trenta secondi a temperatura elevata per ottenere un riscaldamento ottimale;

6)      Ammorbidire lo zucchero indurito: se lo zucchero di canna è diventato duro, l’esperto Chris Westgate consiglia di metterlo nel forno in una ciotola ponendo un tovagliolo umido sopra, a temperatura elevata per non più di 15 secondi. In poco tempo dovrebbe ritornare come era prima;

7)      Far rivivere il mascara seccato: svitate la parte superiore del mascara e inseritela nel forno, senza dimenticare una tazza di acqua per l’umidità da posizionare accanto. Lasciate il mascara per cinque secondi nel forno alla massima temperatura: potrete utilizzarlo ancora per qualche settimana!

8)      Asciugare i collant: se hai bisogno di collant puliti e avete fretta di indossarli. Potete lavarli a mano e dopo averli strizzati, inseriteli nel forno su uno strato di carta assorbente. Bastano trenta secondi alla massima temperatura, ma mi raccomando di controllare ogni dieci secondi. Potrete indossarli subito!

 

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*