Ecco Vitrum, un nuovo modo per accendere la luce COMMENTA  

Ecco Vitrum, un nuovo modo per accendere la luce COMMENTA  

Interruttore Vitrum

La tecnologia sta modificandosi sempre di più negli ultimi e ha modificato anche alcune abitudini nel nostro modo di gestire la nostra abitazione e oltre alle novità che fanno parte di un settore che sta ormai diventando sempre più strategico come quello della domotica dobbiamo segnalare un accessorio che andrà a influire sul nostro modo di accendere la luce, un’azione che compiamo diverse volte nel corso di una giornata semplicemente premendo un interruttore.

Questo nuovo dispositivo prende il nome di Vitrum ed è stato prodotto da un’azienda originaria di Pordenone, la Think Simple, che si sta specializzando in nuove tecnologie e che ha scelto di presentare il loro ultimo prodotto in occasione della Milano Design Weekend che si sta tenendo in questi giorni. Vitrum si presenta esternamente come un interrutore diverso da quelli a cui siamo abituati finora che risplende agli occhi quando lo si osserva per la trasparenza conferita dal vetro con cui è stato realizzato. L’aspetto che però lo caratterizza maggiormente è il cerchio luminoso posto al centro dotato di sensibilità touchscreen con cui è possibile manovrare secondo le proprie esigenze luci, allarmi, condizionatori, serrande e videocitofoni.

Un altro vantaggio che consentirà questo strumento è dato dall’eliminazione di fili sparsi per casa visto che viene collegato con tecnologia wireless, ma è anche la semplicità di utilizzo che piacerà a molti utenti data dalla possibilità di manovrare l’interrutore semplicemente roteando un dito e dal collegamento che può essere effettuato con strumenti come telecomandi, iphone, tablet e computer. Al momento in cui verrà effettuato un ordine di acquisto per Vitrum sarà inoltre possibile personalizzare l’oggetto scegliendo vari colori che potranno essere dati al vetro che non comporteranno grandi variazioni di prezzo.

Immagine tratta dal sito www.direttanews.it

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*