Eco-golf: sport e tutela ambientale

Ambiente

Eco-golf: sport e tutela ambientale

È stato creato un Protocollo d’intesa che unisce golf e ambiente, sport all’aperto e tutela della natura. L’obiettivo del progetto è difendere la natura, il territorio ed il paesaggio, che diventano oltre che risorse per l’industria e il turismo, anche patrimonio collettivo da preservare. Ad impegnarsi reciprocamente per salvaguardare gli aspetti paesaggistici, ridurre al minimo i fertilizzanti, tutelare la biodiversità e risparmiare acqua ed energia, sono alcune tra le maggiori associazioni ambientaliste nazionali e ovviamente la Federazione Italiana Golf (FIG). Pertanto Legambiente, Wwf, Fondo per l’Ambiente Italiano (FAI), Federparchi e Mare Vivo, in linea con il programma internazionale Golf Environment Organization (GEO) avvieranno, presso i circoli di golf affiliati FIG, attività di riqualificazione ambientale degli impianti esistenti e Valutazioni Ambientali Strategiche per la realizzazione dei nuovi impianti.

Nel golf in effetti, il contatto con la natura è fondamentale e determinante per lo sport stesso, con questo nuovo accordo speriamo di vederne uno sviluppo realmente sostenibile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche