Ecografia shock: un demone nella pancia con il feto COMMENTA  

Ecografia shock: un demone nella pancia con il feto COMMENTA  

Il momento della prima ecografia non è uno di quelli che si dimenticano. Questo vale in generale, è un’ovvietà, anzi, perciò si può solo immaginare cosa possano avere provato questi futuri mamma e papà inglesi quando hanno visto cosa si intravedeva, nell’immagine dell’ecografia, accanto a quello che fra qualche settimana sarà il loro bambino.


Nelle foto pubblicate dal Mirror e riprese da vari siti italiani, accanto al feto, quasi facesse parte della placenta, sembra infatti vedersi in modo chiara una figura. C’è chi ha parlato di un viso umano, o di quello di una divinità, ma la verità è che il volto accanto al bambino sembra davvero essere quello di un demone. Un orecchio appuntito, un ghigno e, addirittura, un corno ben visibile sopra l’occhio sinistro. Da rabbrividire, inutile dirlo in altro modo. Il solo pensiero di una cosa del genere può rabbuiare l’umore della mamma al punto tale da mettere a rischio, almeno in teoria, l’intera gravidanza.


Ammesso che non si tratti di un fake, s’intende, nel qual caso, al di là della suggestione in sé, non ci sarebbe molto altro da dire.


In realtà, la spiegazione più probabile ha un nome preciso: si chiama pareidolia, ovvero la tendenza umana a ricondurre alla forma di oggetti noti forme o figure che, in realtà, risultano del tutto casuali.

L'articolo prosegue subito dopo

Non è una forzatura, ma un fenomeno umano naturale, che, a volte, può persino rivelare risvolti divertenti, come nel caso dell’analisi della superficie di pianeti sconosciuti, come Marte, dove le rocce sono state spesso associate a oggetti di vario genere (un cucchiaio, un femore umano o un misterioso granchio).

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*