Droghe sintetiche a confronto: effetti di ecstasy e cocaina

Salute

Droghe sintetiche a confronto: effetti di ecstasy e cocaina

Milano: droga nelle cassette di frutta e verdura. Trovati 60 kg di Marijuana e 500 gr di hashish
Milano: droga nelle cassette di frutta e verdura. Trovati 60 kg di Marijuana e 500 gr di hashish

Ecco le caratteristiche peculiari di Ecstasy e Cocaina, due delle droghe sintetiche più conosciute e usate dai giovani.

Ecstasy e cocaina sono due droghe sintetiche altamente dannose per il nostro organismo e il nostro sistema nervoso. Hanno effetti differenti per alcuni tratti ed analoghi per altri.

Droghe sintetiche: ecstasy

L’ecstasy, denominata anche Mdma, agisce in special modo sulla serotonina, una sostanza prodotta dal nostro cervello che incide in modo sensibile sul nostro umore, sul sonno e sul nostro appetito. Ha una vasta diffusione soprattutto in luoghi dove c’è molta socialità come le discoteche e viene impiegata per sopportare lo stress fisico della notte e i decibel della musica ad alto volume. La persona che assume questo tipo di droga sintetica, vede ridursi considerevolmente i freni inibitori, quindi diventa molto socievole ed incline ai rapporti con l’altro sesso.

Euforia e voglia di sballarsi sono alcune delle conseguenze sul comportamento di chi assume questo tipo di sostanza, anche se poi gli effetti sono condizionati anche dalla personalità del soggetto.

Una volta concluso l’effetto della sostanza, si ripiomba in una fase di debolezza e apatia che spesso può sfociare anche nella depressione con percezione alterata della realtà. Generalmente viene venduta in compresse o capsule colorate prodotte in laboratorio, il cui contenuto è spesso misterioso.

Effetti della Cocaina

La cocaina agisce sul sistema nervoso centrale, alterando linguaggio e funzioni psicomotorie.
Malgrado ci sia maggiore consapevolezza sui rischi legati alla salute per coloro che assumono questa droga, sono ancora tantissime le persone che ne fanno uso a tutti i livelli sociali. L’assunzione frequente di cocaina può portare, in breve tempo, ad un uso compulsivo che può generare assuefazione. Già dopo soli 5 minuti, questo tipo di droga manifesta i propri effetti. Se viene fumata mediante crack, gli effetti si manifestano dopo pochi minuti, mentre se viene iniettata, gli effetti svaniscono rapidamente.

Sono diversi gli effetti che si possono manifestare all’atto dell’assunzione di questa sostanza, che rappresenta tra le più dannose droghe sintetiche in circolazione.
La dilatazione delle pupille ad esempio, è uno degli effetti più tangibili.

A livelli comportamentale, chi fa uso di cocaina avverte forti tremori, senso di agitazione, tachicardia, ipertensione e loquacità. L’uso di questa droga innalza anche la temperatura corporea, aumentando in modo consistente anche la frequenza del battito del cuore e la pressione del sangue.

Questa sostanza, tra le droghe sintetiche più pericolose, è un potente stimolante psicoattivo che ha effetti diretti sulla funzionalità del nostro cervello. Da molti viene ritenuta la droga degli anni ’80-90 per la sua diffusione e popolarità nate in quel periodo. Oggi possiamo definirla alla stregua di una delle sostanze psicoattive più conosciute. Le foglie di coca sono state masticate ed ingerite per anni, mentre la sostanza purificata mediante procedimenti chimici è sul mercato ormai da un centinaio di anni. Addirittura, dopo recenti ritrovamenti archeologici, dei ricercatori hanno dimostrato che esistesse già in Ecuador prima della nascita dell’impero Incas. Fino al 1903 veniva inserita anche tra gli ingredienti della Coca-Cola.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche