Educare il cane a stare da solo in casa

Guide

Educare il cane a stare da solo in casa

Prendersi cura di un cane è un lavoro duro, ed è ancora più difficile allevare un cucciolo. A differenza dei gatti, i cani bramano attenzione umana e affetto. Le persone che lavorano a tempo pieno non possono dare al cane l’attenzione mentre sono via, e meno che il cane viene insegnato di adattarsi, si possono sviluppare problemi comportamentali e mentali. Per esempio, può diventare depresso e ansioso.

Istruzione

Pazienza e rinforzo è la chiave

1 Addestrare il vostro cucciolo. I cani sono animali e si sentono al sicuro nella cuccia, che è anche il luogo dove si dovrebbe dormire. È necessario posizionare il vostro cucciolo in una cuccia abbastanza grande in modo che possa stare in piedi e anche spostarsi un po’.

2 Se avete intenzione di lasciare il cucciolo da solo per più di quello che può “tenere”, lasciare la porta della cuccia aperta e permettere al cucciolo di vagare in giro. Se correttamente addestrato, il cucciolo trascorrerà la maggior parte del suo tempo da solo all’interno della cuccia volontariamente.

3 Portare a passeggio il vostro cane tre o quattro volte al giorno.

Fare ogni passeggiata lunga almeno 20 minuti. Il vostro cane ha bisogno di esercizio.

4 Mettere giornali nella cuccia del cane, se avete intenzione di essere lontano da casa più a lungo. Scopri dove il cucciolo fa i bisogni.

5 Assumere un dogwalker per portare il vostro cucciolo a passeggio per 30 minuti o più nel corso di un lungo tratto di tempo in cui non si è a casa.

6 Mettere musica soft classica o altro mentre si è lontani, per calmare il cane.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*