Effetti dell’olio di jojoba COMMENTA  

Effetti dell’olio di jojoba COMMENTA  

L’olio di jojoba è estratto dall’omonima pianta e ha una composizione chimica simile a quella del sebo. Quando applicato sulla pelle, l’olio di jojoba ne bilancia il pH, oltre ad avere anche altri benefici.

Leggi anche: Olio di jojoba contro olio di cocco


Olio di jojoba

Mantiene i capelli sani

Le persone che hanno capelli danneggiati o un cuoio capelluto squamoso possono trarre beneficio dall’olio di jojoba, il quale penetra in profondità nel fusto dei capelli e nel cuoio capelluto, dissolvendo l’accumulo dei prodotti utilizzati quotidianamente per la cura dei capelli. L’olio di jojoba dona una naturale luminosità ai capelli, mentenendoli sani e puliti. Mescolate l’olio di jojoba con una tazza di acqua e pettinatelo sui capelli.

Leggi anche: I benefici dell’olio di jojoba


Salute della pelle

L’olio di jojoba favorisce la guarigione della pelle in vari modi, grazie alle sue proprietà antibatteriche. Esso scoraggia la crescita di alcuni batteri e funghi che attaccano la pelle. Poiché l’olio di jojoba è simile al sebo, raramente causa reazioni allergiche e viene assorbito facilmente.


Trattamento per eczema e acne

L’olio di jojoba è utile nel trattamento di eczema e acne, esso è adatto alle persone con pelle sensibile poiché è ipoallergenico.

L'articolo prosegue subito dopo

Un utilizzo frequente dell’olio di jojoba rinforza l’epidermide e dona sollievo alla pelle. Esso diminuisce anche le linee sottili e allevia la pelle ruvida.

Leggi anche

Tethering
Guide

Come attivare tethering su iOS

Come trasformare il proprio iPhone o iPad in un vero e proprio hotspot cui collegare a Internet altri dispositivi? Il procedimento si chiama tethernet. Il tetherting wi-fi, meglio conosciuto come hotspot, è una funzionalità dei dispositivi di telefonia mobile che permette di condividere una connessione Internet senza fili con due o più dispositivi. Tale connessione può essere effettuata tramite LAN o Bluetooth (tramite wi-fi) o porta USB (tramite cavo). A partire dall'iPhone versione 4.2.5, il tethering è disponibile su gran parte dei modelli 4, 4S, 5, iPad di terza generazione. Tuttavia, per attivare tale funzione, è necessario agire manualmente sul Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*