Effetto serra sui coralli Oceano Pacifico COMMENTA  

Effetto serra sui coralli Oceano Pacifico COMMENTA  

L’aria e la temperatura della superficie dell’Oceano Pacifico, rese sempre più calde dai cambiamenti climatici, hanno un effetto negativo sui coralli e alterano la barriera corallina e le proprietà chimiche dell’Oceano, velocizzando sensibilmente il processo di sbiancamento. Questi effetti colpiscono i coralli e tutti quegli organismi che vivono nella barriera corallina.


La temperatura sempre più elevata dell’acqua stressa i coralli, organismi molto sensibili ai cambiamenti climatici. Quando la temperatura rimane piuttosto elevata per diverse settimane, le zooxanthellae (alghe unicellulari), da cui in parte questi organismi dipendono per il sostentamento, abbandonano i tessuti dei coralli.

Senza le zooanthellae i coralli perdono colore, diventando bianchi. Infatti, sono proprio queste alghe unicellulari a donare loro colore. I coralli “sbiancati”  sono deboli e quindi non riescono a combattere le malattie. Lo sbiancamento dei coralli è stato osservato già a partire dal 1998.

In alcune isole del Pacifico un leggero sbiancamento dei coralli è normale durante l’estate; tuttavia, si sono verificati casi di sbiancamento i cui livelli sono preoccupanti.

L'articolo prosegue subito dopo

Se il riscaldamento globale continuerà ad aumentare, i casi di sbiancamento dei coralli saranno sempre più frequenti e la salute della barriera corallina diminuirà.

bleached_reef_lge

Leggi anche

LED
Guide

Lampadine LED: perché comprarle

Tutti i vantaggi derivati dall'installazione di lampadine LED in luogo dell'illuminazione tradizionale. Il termine LED è nient'altro che l'acronimo di Light-Emitting Diodes, e rappresenta una specifica tecnologia di illuminazione, particolarmente innestata in quella scienza relativamente Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*