Egitto: il presidente Morsi messo in fuga dai manifestanti

Esteri

Egitto: il presidente Morsi messo in fuga dai manifestanti

Cairo – Gli egiziani tornano in piazza dopo la fine del regime di Mubarak. D essere contestato, questa volta, è il neo presidente Mohamed Morsi, accusato dall’opposizione di essersi attribuito poteri dittatoriali con il decreto che ha posto le sue decisioni al di sopra di ogni esame giudiziario. I manifestanti hanno assediato il palazzo presidenziale, alcuni hanno tentato di scavalcare i cancelli ma la polizia li ha respinti con un fitto lancio di lacrimogeni. Diversi manifestanti sono rimasti intossicati. Morsi si è dato alla fuga e si sarebbe rifugiato presso la sua residenza privata. La nuova costituzione voluta da Morsi attribuirebbe a lui un potere assoluto. Sarebbe intoccabile anche dalla magistratura. Sulla questione dei poteri attribuitisi da Morsi si attende il verdetto della Costituente. Oggi scioperano anche gran parte dei giornali per contestare la bozza della Costituzione.

20121205-095913.jpg

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche