Egitto, insultò Morsi, attivista alla sbarra

Esteri

Egitto, insultò Morsi, attivista alla sbarra

Colpevole di aver chiamato “killer” il presidente Mohamed Morsi durante una trasmissione tv, l’attivista egiziano Ahmed Duma, che ora si trova in carcere, ha firmato una petizione online che chiede la sfiducia a Morsi e l’indizione di nuove elezioni presidenziali. La raccolta firme è stata lanciata in Rete da un gruppo di “tamarod” (ribelli).

Duma, che ha guidato il “movimento dei giovani per la rivoluzione”ed è stato arrestato più di una volta mentre Mubarak era al potere, non si arrende e spera di uscire vincitore nella sua “battaglia antipresidenziale”. Il 13 Maggio scorso si è tenuta un’altra udienza del processo contro Duma presso l’accademia di polizia del Cairo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...