El comendatur Mohamed COMMENTA  

El comendatur Mohamed COMMENTA  

Da una ricerca della camera di commercio su un campione di circa trentamila ditte individuali (più esattamente, su circa ventottomila con un titolare italiano e circa tremila con un titolare straniero) e pubblicati da alcuni quotidiani come “La Stampa”e “Il Giornale”, risulta che il cognome più diffuso tra gli imprenditori in Brianza sono Mariani e Villa. Entrambi con duecentodiciannove titolari di ditte individuali. Al terzo posto ci nsono i Sala, con duecentododici. Essendo due cognomi tipici della zona, la notizia non stupisce e forse non è neanche una notizia. Stupisce un po’ invece che i titolari di ditte di nome Mohamed siano di più dei Brambilla e dei Fumagalli, altri due cognomi-corazzata della Lombardia. Le aziende individuali capeggiate da un Mohamed sono centosettantotto quelle guidate da un Brambilla centosettantaquattro. I Fumagalli centotrentaquattro. Le ditte guidate da uno straniero sono il 9.8%, quelle da un italiano il 12, 2%. Anzi, da un lombardo. Infatti, Mohamed sono al terzo posto assoluto, nella top-ten sono gli unici stranieri in mezzo a cognomi lombardissimi, come Riva o quelli sopra citati, e distanziano di molto gli altri stranieri: al secondo posto ci sono gli Abdel con centoventimila. Inoltre, la maggior parte degli imprenditori stranieri provengono dall’Asia, dall’Africa e dall’Europa dell’Est, soprattutto dalla Romania. A pensarci bene, però, tutto questo stupisce meno di quanto non faccia all’inizio. E’ di meno di dieci anni fa la notizia che gli Hu hanno superato i Brambilla tra i cognomi milanesi. Qualche tempo fa, infine, era emerso come molti stranieri chiedessero la regolarizzazione proprio per le proprie attività imprenditoriali e si sentissero parte del tessuto locale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*