Elezioni in Austria, ecco cosa è successo

Esteri

Elezioni in Austria, ecco cosa è successo

norbert hofer elezioni in austria

Irregolarità nello spoglio e le elezioni in Austria sono da rifare. A deciderlo è stata la Corte Costituzionale austriaca dopo il ricorso dell’Fpoe.

E’ da annullare l’esito delle elezioni in Austria. Di nuovo alle urne fra settembre e ottobre, e qualcuno parla già di uscita dall’Unione Europea.

Accolto il ricorso dell’Fpoe

L’Fpoe ha presentato ricorso per l’esito delle elezioni in Austria e la Corte Costituzionale ha ravvisato delle irregolarità in alcuni seggi. Il risultato finale è che si dovrà tornare alle urne il prossimo autunno. E’ la prima volta che viene annullato l’esito di un ballottaggio in Austria.

“Le elezioni” ha dichiarato il presidente della Corte Costituzionale Gehrart Holzinger “sono il fondamento della nostra democrazia e il nostro compito è di garantirne la regolarità. La nostra sentenza deve rafforzare il nostro Stato di diritto e la nostra democrazia”.

Lo scorso maggio, il leader dell’estrema destra Norbert Hofer aveva perso il ballottaggio per circa 30 mila voti. La vittoria andò al verde Alexander Van der Bellen. Ora tutto torna in discussione e le prossime elezioni potrebbero in qualche modo accogliere l’idea – già ventilata in passato da alcune forze politiche – di proporre l’abbandono dell’Ue.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...