Elezioni Coni, confermato Malagò fino al 2020

Sport

Elezioni Coni, confermato Malagò fino al 2020

Malagò

Con 67 voti su 75 è stato rieletto presidente del CONI Malagò, il quale si è detto orgoglioso del risultato. Per lui complimenti da Lotti e Tavecchio

Giovanni Malagò è stato rieletto presidente del CONI, per i quattro anni che vanno dal 2017 al 2020. Con 67 votazioni rispetto ai 75 aventi diritto è stato dunque confermato Malagò, dunque al suo secondo mandato. Battuto nettamente il rivale Sergio Grifoni a cui sono andati soltanto due voti. Sono state cinque le schede nulle e una votazione è stata dichiarata nulla. Elemento determinante per l’esito netto di questa votazione è stato un lavoro svolto egregiamente nel quadriennio del primo mandato. In carica dal 2013, succeduto a Gianni Petrucci, Malagò ha fatto del suo punto di forza il rapporto riuscito a coltivare tra tutte le federazioni sportive, che gli hanno permesso di restare nella carica di presidente per altri quattro anni.

L’annuncio della rielezione di Malagò è stata accolta da un grosso applauso all’interno del consiglio del CONI. Il presidente romano, dopo la rivelazione del risultato, ha preso parola, affermando di essere orgoglioso di essere stato confermato nella propria carica.

Ha sottolineato quanto di buono fatto in questi quattro anni e ha sottolineato che continuerà a lavorare duro a tutela della cultura sportiva e dei valori dello sport. Rivolgendosi ai colleghi, Malagò ha poi affermato: “Vi chiedo di volare alto e mettere da parte i singoli protagonismi. Serve coraggio, non abbiate paura.”

Il primo a congratularsi con Malagò è stato il ministro per lo sport Luca Lotti, che, tramite il proprio account twitter, ha scritto: “Congratulazioni a Giovanni Malagò per la sua riconferma alla presidenza del Coni. Continueremo a lavorare insieme per il bene dello sport italiano”. Alle dichiarazioni del ministro sono seguiti i complimenti del presidente della FIGC, Carlo Tavecchio, anch’egli riconfermato da poco nella propria carica. Tavecchio si è detto estremamente felice per l’esito della votazione e ha augurato al presidente “altri quattro anni di lavoro con lo stesso entusiasmo e la stessa determinazione di quelli appena conclusi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...