Elezioni Turchia 7 giugno: gambizzata candidata opposizione COMMENTA  

Elezioni Turchia 7 giugno: gambizzata candidata opposizione COMMENTA  

epa04763336 Two muslim woman walk in front of a poster of Turkish Prime Minister Ahmet Davutoglu in Istanbul, Turkey, 23 May 2015 ahead of the general elections which will be held on 07 June 2015. EPA/SEDAT SUNA

Elezioni Turchia 7 giugno: un’altra aggressione ad un leader politco.

Elif Dogan Turkmen, candidata dell’opposizione è stata ferita con dei colpi di pistola.

Nuovo episodio di violenza in Turchia in vista delle elezioni del 7 giugno: Elif Dogan Turkmen, candidata del principale partito dell’opposizione, i laici del Chp, è rimasta ferita dopo essere stata raggiunta da alcuni colpi di pistola esplosi da un auto in corsa. Secondo quanto racconta l’agenzia di stampa statale Anadolu, che riporta le parole del governatore della provincia Mustafa Buyuk, il tutto sarebbe avvenuto intorno alle 9 di questa mattina, ovvero mentre la donna si stava recando ad una colazione elettorale nella provincia meridionale di Adana. Gli assalitori sono fuggiti dopo l’aggressione e sono tutt’ora ricercati.


Quello riguardante la Turkmen, però, non è un caso isolato, visto che già nelle scorse settimane altri esponenti politici sono stati vittime di violenze e aggressioni: Ramazan Demir, leader del partito Akp al governo, sabato scorso è stato accoltellato allo stomaco durante un tour elettorale mentre la scorsa settimana l’esplosione di due ordigni causò il ferimento di sei persone nelle sedi del partito curdo Hdp sempre ad Adana e Mersin.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*