Elio e le Storie Tese, annunciano lo scioglimento al settimanale ‘Gente’ COMMENTA  

Elio e le Storie Tese, annunciano lo scioglimento al settimanale ‘Gente’ COMMENTA  

Sono passati ben 36 anni da quando Elio e le Storie Tese iniziarono assieme il loro percorso artistico che li condusse fino a diventare uno dei gruppi più amati del panorama musicale italiano. Da allora ventisei album in studio pubblicati dal 1989 ad oggi, tanti concerti e anche alcune felici partecipazioni a Sanremo.

Adesso si profila lo scioglimento e ad annunciarlo è il leader storico e frontman della storica band, Elio, che in un’intervista rilasciata al settimanale Gente (in edicola da domani, sabato 5 settembre) ha paventato la possibilità che la loro avventura giunga al capolinea.

Parlando al settimanale, infatti, il musicista ha svelato di essere al lavoro – insieme agli altri componenti della formazione – su un disco e un una serie di tour che potrebbero rappresentare per il gruppo il canto del cigno della storica band. Ecco le parole pronunciate da Elio al settimanale Gente:
Con Elio e le Storie Tese siamo al rettilineo finale della nostra carriera. O meglio, all’ultima curva. Stiamo preparando un disco e un tour celebrativi. Sarà uno degli ultimi lavori insieme, se non proprio l’ultimo“.

Ad anticipare la pubblicazione dell’ultimo disco e dell’ultimo tour della band, il prossimo 25 settembre, arriveranno le riedizioni dei primi tre album degli Elio e le Storie Tese: “Elio Samaga Hukapan Kariyana Turu“, “Italyan Rum Casusu çikti” e “Esco dal mio corpo e ho molta paura“, che hanno visto la luce rispettivamente nel 1990, nel 1992 e nel 1993.

Questi tre album potranno essere acquistati nei negozi di dischi sotto forma di doppio disco che comprenderà anche un regalo per i fan della band: un DVD da 80 minuti con spezzoni datati al periodo di realizzazione del disco. Si intitola invece  ‘Il primo giorno della scuola’ il prossimo singolo inedito che verrà contenuto nel nuovo lavoro discografico. Una chicca per i fan, che potrebbe rappresentare l’ultima chiccha di una copiosa produzione discografica.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche