Emergenza carceri: a Catania è allarme

Catania

Emergenza carceri: a Catania è allarme

Emergenza totale.. Secondo i dati diffusi stamani dalla Uil, l’emergenza carceri nel comprensivo etneo è pronta ad esplodere. “La Casa circondariale di Catania oggi ha un organico di 321 agenti uomini e 19 donne di Polizia Penitenziaria, ma 96 sono stati distaccati al Nucleo Traduzioni e Piantonamenti e in altri servizi, pertanto sono in servizio 244 unità in totale a fronte di un organico previsto di 402 uomini e 33 donne, cioè 435. Di fatto l’organico è carente quasi del 42%”. Questi i numeri, alla presentazione del presidio di domani che la Uil terrà davanti alla Prefettura di Catania con i lavoratori degli istituti penitenziari per “denunciare le inquietanti carenze delle carceri locali e lo sconcertante trattamento del personale in servizio”.

Carenza di personale. “La carenza di organico ormai è insostenibile – ricoda il sindacato – anche a causa di un errore iniziale nella formulazione delle piante organiche insufficienti sin dall’inizio. Al personale, peraltro, non sono state pagate le missioni effettuate l’anno precedente e lo straordinario non viene pagato interamente.

Anche a Bicocca mancano fondi per i contratti di pulizia e manutenzione ordinaria, inoltre il personale ha passato l’inverno al freddo a causa dell’impianto di riscaldamento di fatto dismesso”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*